Diritti tv: Cairo evoca tre scenari

Se Mediapro adempie siamo ok, altrimenti guardiamo alternative

1525852351835_GettyImages-921905782.jpg"Credo sia giusto fare degli studi di fattibilità per vedere quali siano le eventuali opportunità che ci sarebbero. Noi abbiamo assegnato i diritti tv, c'è il tema di capire quale possa essere la fattibilità di un canale, un tema di capire se fare un terzo bando o una trattativa privata". Così il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha sintetizzato i tre scenari alla vigilia della decisione del Tribunale di Milano sul bando di Mediapro, dopo la sospensione ottenuta da Sky.

"Auspico che si arrivi a una conclusione e a una definizione di tutto in modo tale che si possa procedere velocemente per il prossimo campionato sapendo dove saranno trasmesse le partite e il resto - ha notato il presidente e ad di Rcs Media Group, a margine del premio 'Il bello del calcio' in memoria di Giacinto Facchetti, assegnato ad Andrea Pirlo -. Se Mediapro adempie, siamo a posto. Se non ci fosse l'adempimento sarebbe un problema ma avremmo altri scenari e dovremmo guardare alle alternative".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato08.05.2018
  • voto [an error occurred while processing this directive]
    ;;;;;