La Lazio supera l'OM e vola ai sedicesimi

All'Olimpico finisce 2-1, reti di Parolo e Correa. Garcia eliminato

1541707312732_GettyImages-1059200696.jpgLa Lazio batte il Marsiglia per 2-1 e si qualifica con due giornate di anticipo ai sedicesimi di finale di Europa League.

Allo Stadio Olimpico, in occasione della quarta giornata del girone H, decidono le reti di Marco Parolo e Joaquin Correa. Eliminato il Marsiglia che, con un unico risultato a disposizione, si schiera con un 3-4-2-1 con Njie in attacco e Ocampos e Sakai sulle corsie laterali. E proprio sui piedi del laterale giapponese capita la prima occasione da gol: al 6' Njie devia di testa un cross dalla sinistra per Sakai che a tu per tu con Strakosha calcia addosso al portiere albanese.

Tra gli uomini del Marsiglia il piu' vivace e' Njie che al 23' mette in crisi Marusic prima di calciare verso la porta difesa dall'estremo difensore biancoceleste che in tuffo respinge. La Lazio mantiene un atteggiamento cauto a caccia di un errore in fase di impostazione degli avversari per ripartire con la velocita' di Correa e Immobile stretti nella morsa del terzetto difensivo francese.

Mentalita' diversa per gli uomini di Garcia che dettano il ritmo e al 41' spaventano Strakosha con una conclusione di Thauvin che trova ancora l'attenta respinta Del portiere biancoceleste.  Poi, al 46', il Marsiglia si fa trovare impreparato: Berisha ruba palla in zona offensiva, Immobile alza un pallone in campanile per Parolo che prende il tempo a Caleta-Car con un colpo di testa che si infila alle spalle di Pele' per l'1-0 biancoceleste.

Non cambiano gli equilibri nel corso del secondo tempo con gli ospiti che fanno la partita senza pero' mostrare incisivita' nell'ultimo passaggio. Ma alla Lazio bastano due passaggi per firmare il raddoppio: al 55' Immobile e' un maestro ad aggirare la marcatura preventiva degli avversari e scambia con Correa che batte Pele' con un diagonale preciso. Njie e' l'unico a crederci del Marsiglia e la reazione e' affidata alle sue invenzioni ma la conclusione dell'attaccante al 59' termina tra le braccia di Strakosha.

Ma al 60' c'e' spazio per un eccesso di leggerezza di Parolo: l'azzurro si fa soffiare palla da Sanson bravo ad innescare Thauvin che a tu per tu col portiere biancoceleste non sbaglia. La rete da' coraggio al Marsiglia che sfiora il pareggio: sugli sviluppi di un cross Strakosha sbaglia l'uscita, Strootman da fuori area sfiora il palo con una conclusione deviata in corner. La Lazio prova a reagire e lo fa con Marusic che al 70' disegna un cross per Immobile ma Pele' e' bravo a bloccare in due tempi il colpo di testa dell'azzurro.  

La stanchezza si fa sentire per il Marsiglia e la Lazio sfiora di nuovo il tris pochi minuti dopo: Correa libera al tiro il neo entrato Milinkovic-Savic che sbaglia la conclusione da buona posizione. Si abbassano drasticamente i ritmi nel finale di partita con i biancocelesti che gestiscono il vantaggio ma si concedono un brivido finale: Strakosha devia col piede una conclusione sotto porta di Njie e salva la porta prima del triplice fischio.

Simone Inzaghi conquista l'accesso al prossimo turno e va a caccia del primato del girone occupato dall'Eintracht, crisi senza fine per Rudi Garcia costretto a salutare la competizione.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato08.11.2018
  • voto
    00
    ;;;;;