Il legale di Ronaldo: "Carte manipolate"

'Il rapporto fu consensuale, l'accordo non è una confessione'

1539198112826_310x0_1539064886353.AP18278370093051.jpgIl rapporto sessuale tra Cristiano Ronaldo e Kathryn Mayorga fu "assolutamente consensuale", l'accordo di riservatezza che seguì non ha alcun significato "di ammissione di colpa".

Lo sostiene Peter S. Christiansen, il 'principe del foro' statunitense che difende Ronaldo nel caso del presunto stupro avvenuto nel 2009, in un comunicato.

Il legale sottolinea anche che i documenti hackerati e diffusi dai media nei giorni scorsi "sono manipolati o fabbricati ex novo".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato10.10.2018
  • voto
    00
    ;;;;;