Conte: 'Rinnovo? Non è il momento di parlarne'

Il tecnico neo campione d'Inghilterra: 'Ho altri 2 anni di contratto'

1495202294427_000tappa.jpg"Il rinnovo? Vi ribadisco che ho ancora due anni di contratto e per me e i giocatori e' molto importante finire questa stagione e raggiungere i nostri obiettivi".

A due giorni dall'ultima di campionato contro il Sunderland e con una finale di FA Cup da giocare sabato 27 contro l'Arsenal, Antonio Conte continua a restare concentrato sul presente.

"Abbiamo raggiunto un obiettivo importante che e' il titolo e domenica ne abbiamo altri due, arrivare a quota 30 vittorie in campionato, che sarebbe incredibile, e aiutare Courtois a vincere il Guanto d'Oro (per il portiere che ha subito meno reti). Poi ci sara' da prepararsi per la finale di FA Cup, quindi avremo il tempo di discutere col club. Per adesso e' importante rimanere concentrati su questi obiettivi, la squadra viene prima dei singoli".

Di sicuro non sara' facile ripetersi, "in ogni stagione e' molto difficile vincere il titolo ed esserci riusciti e' stato incredibile perche' nessuno credeva che ce l'avremmo fatta. Abbiamo fatto un grande lavoro ed e' importante che la situazione sia chiara, non dobbiamo perdere di vista la realta'. Abbiamo vinto il campionato ma il prossimo anno dovremo migliorare molto, non e' solo il nostro pensiero ma anche quello del club. Abbiamo una Champions da giocare e partiremo da campioni in carica per cui sara' una stagione difficile. Ma se lavoreremo nel modo giusto, possiamo farcela".

Sulle voci di mercato che riguardano Hazard e Diego Costa si limita a dire che "chi resta, lo fa perche' e' contento di farlo" mentre su John Terry, all'ultima partita col Chelsea, chiosa: "e' molto difficile trovare giocatori con una carriera simile, e' una leggenda per questo club, come lo sono Del Piero per la Juve, Totti per la Roma o Maldini per il Milan. John e' un campione e merita il meglio".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato19.05.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci