Pescara, il quartier generale italiano

Inaugurata casa Italia
[an error occurred while processing this directive]
Giochi del Mediterraneo
26-06-2009

Pescara, il quartier generale italiano

Inaugurata casa Italia

E` stata inaugurata al Porto Turistico Marina di Pescara - con il presidente del Coni Gianni Petrucci a fare gli onori di casa - Casa Italia, che ospiterà i 456 atleti azzurri presenti alla manifestazione. Casa Italia rappresenta dunque una novità assoluta, dal momento che nelle precedenti quindici edizioni della kermesse sportiva il Coni non l`aveva mai allestita. A Pescara, dunque, atleti, tecnici, dirigenti, giornalisti e ospiti potranno contare su una struttura davvero accogliente per tutta la durata dell`evento.

Il battesimo di Casa Italia risale a livello olimpico al 1984, in occasione dei Giochi di Los Angeles, particolarmente ricchi di soddisfazioni per lo sport italiano. "Ci auguriamo la stessa cosa anche qui - ha spiegato Petrucci - perché abbiamo una squadra competitiva a tutti i livelli. Il nuoto? Forse il gruppo dei nuotatori è il più forte in assoluto, sappiamo che fra un mese ci sono i Mondiali a Roma, ma anche le altre federazioni hanno scelto il meglio per i Giochi del Mediterraneo". Il capo dello sport italiano ha anche rimarcato la volontà di ripartire dell`Abruzzo. "Complimenti a Pescara, è riuscita a completare in tempo l`organizzazione - ha osservato - Ci sono stati momenti difficili, ma tutti sono stati bravi a superarli. L`Abruzzo ci farà fare bella figura".

Questa edizione, come ha sottolineato il segretario generale del Coni Raffaele Pagnozzi, sarà ricordata non solo per i record in termini di quantità di partecipanti, ma anche per le novità. "Oltre all`esordio di Casa Italia - ha rivelato Pagnozzi - è la prima volta che il capo delegazione dell`Italia è una donna, Rossana Ciuffetti". Gli Azzurri avranno 456 atleti, la più nutrita delegazione di sempre in ogni manifestazione, e undici ori olimpici tra Sidney, Atene e Pechino; 68 gli atleti andati sul podio nella precedente edizione. "Abbiamo 19 regioni rappresentate - ha proseguito Pagnozzi - tranne la Val `Aosta, con squadre di assoluto valore ai vari livelli. Fidal e Fin hanno sono le federazioni con il maggior numero di atleti".

La tradizione italiana a questa manifestazione è di tutto rispetto. "Siamo primi assoluti nel medagliere dei Giochi del Mediterraneo - ha concluso il segretario generale del Coni - e vogliamo confermare la nostra leadership. Ad Almeria fummo primi per un soffio nel medagliere davanti alla Francia, stavolta vorremmo un`affermazione più netta, se possibile. Di certo sarà impossibile battere il record di Bari 1997, ma teniamo presente che da allora ad oggi la famiglia dei Giochi si è allargata, altri Paesi ne sono entrati a far parte, l`ultima in ordine di tempo è la Macedonia, che esordirà nella prossima edizione di Volos, in Grecia".

Casa Italia è una struttura di 3250 metri quadri coperti, dei quali 2250 occupati dai tendoni e i restanti 1000 riservati a un capannone. Un`area non aperta al pubblico, dove arriveranno gli atleti azzurri per festeggiare successi, record e medaglie, dirigenti, tecnici e tutto lo staff del Coni, oltre ai numerosi ospiti di qualità che vi affluiranno nel corso dell`evento.

Casa Italia sarà aperta dalle 18 all`1, con oltre 100 persone al lavoro da mattina a sera per garantire la migliore accoglienza. L`enogastronomia è probabilmente il fiore all`occhiello della struttura: ogni giorno saranno sfornati 800 pasti, tutti rigorosamente preparanti con prodotti tipici italiani, targati Dop, e ovviamente le migliori Doc per i vini. Tutta la parte culinaria di Casa Italia è curata direttamente dal Ministero delle Politiche agricole e in proposito sono annunciati gli arrivi dei ministri Luca Zaia e Michela Brambilla (Turismo).
Multimedia - Pescara 2009
Palinsesto

Rai.it

Siti Rai online: 847