Sospeso il keniano Bett

Bronzo mondiale negli 800 positivo all'Epo

1535384233744_Kipyegon Bett.jpgAncora l'ombra del doping sull'atletica leggera del Kenya. Il ventenne mezzofondista Kipyegon Bett, bronzo sugli 800 ai Mondiali di Londra 2017 dopo aver vinto l'anno prima il titolo iridato junior, è risultato positivo all'Epo ed è stato sospeso.

Lo ha annunciato l'ente Integrity Unit che, per conto della Iaaf, si occupa dei controlli. Ora Bett rischia uno stop di 4 anni dopo che, due settimane fa, aveva rifiutato di sottoporsi a un controllo a sorpresa. Bett è l'ultimo di una serie di atleti del Kenya che, nei mesi scorsi, sono rimasti coinvolti in storie di doping.

Prima di lui era toccato al campione olimpico 2008 degli 800 e tre volte campione del mondo sui 1500 Asbel Kiprop(Epo), alla specialista dei 10.000 metri Lucy Wangui (morfina) e al vincitore della maratona di Atene Samuel Kalalei (Epo). Inoltre c'è stato il caso della campionessa olimpica di Rio dei 3.000 siepi Rutj Jebet, 19enne keniana di nascita ma naturalizzata per i colori del Bahrein: anche lei sospesa per positività all'Epo.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato27.08.2018
  • voto [an error occurred while processing this directive]
    ;;;;;