Shiffrin gigante a Semmering

L'americana bissa sulle nevi austriache. Ottava Moelgg, Brignone 9ª

1482931896115_Getty-600034331.jpgA Semmering, nel gigante 2 sulla pista austriaca ha rivinto l'inesorabile statunitense Mikaela Shiffrin in 2.09.40, in una gara svoltasi in condizioni proibitive.

Per Shiffrin si tratta della  25ª vittoria in carriera, la sua quinta stagionale e la seconda consecutiva in slalom gigante. In piu', a soli 21 anni, la campionessa Usa ha già nel palmares due ori mondiali ed uno olimpico in slalom speciale, la sua disciplina preferita. 

Shiffrin ha messo in riga la francese Tessa Worley  in 2.09.55 e  la tedesca Viktoria Rebensburg in 2.09.58. Niente da fare invece oggi per le azzurre, in una gara sotto una nevicata d'altri tempi , visibilita' scarsa per nuvole basse e per giunta forti raffiche di vento in quota nella prima manche.  

Proprio nella prima manche, come gia' ieri, e' finita fuori Sofia Goggia. ''Nel pianeta iniziale ho preso una folata di vento pazzesca e non andavo piu' avanti. Cosi' ho spinto di più' ma poi sono uscita. Comunque non mi abbatto. Io vado avanti gara per gara ed ora sono gia' con la testa al prossimo gigante di Maribor'', ha detto bellicosa e sempre carica l'azzurra che in questa stagione e' esplosa collezionando ben sei podi in quattro diverse discipline.

A fine gara la migliore azzurra, 3ª nel gigante di ieri, e' cosi' stata Manuela Moelgg finita 8ª in 2.10.34, seguita da Federica Brignone 9ª in 2.10.36. Dopo la prima manche Federica era quarta e Manuela 6ª. Ma nella seconda discesa, un vero percorso di guerra con la neve fresca a frenare in ogni passaggio, hanno perso posizioni. In questo e' stata sfortunatissima Marta Bassino, non favorita dal pettorale 1 nella prima manche e poi, nella  seconda, dall'essere partita dopo una lunga interruzione e mentre la pista aveva cosi' un nuovo strato di neve fresca a rallentarla.

Cosi', per l'Italia ci sono poi Elena Curtoni 18ª in 2.11.32, Francesca Marsaglia 21ª in 2.11.64,  Marta Bassino 26ª in 2.12.24 e Nadia Fanchini 27ª 2.12.51. Meglio è andata per la campionessa austriaca Anna Veith, rientrata a Semmering dopo 14 mesi di infortunio e il matrimonio: ieri non classificata per la seconda manche ed oggi 25ª.

Domani a Santa Caterina - con qualche rimpianto azzurro per l'annullamento della libera su una pista su cui soprattutto Innerhofer si e' sentito un leone nell'unica prova cronometrata - tocca alla prima combinata stagionale tra un SuperG ed una manche di slalom. A Semmering si chiude invece il 2016 con uno slalom speciale pomeridiano.  la disciplina in cui l'Italia e' piu' debole anche se in tempi di podi a ripetizione possono succedere anche i miracoli. Lo speciale e' pero' la disciplina in cui Shiffrin e' piu' forte ed e' dunque a caccia del terzo successo in tre giorni sullo Zauberberg di Semmering e cioe' quella che per lei e' davvero la montagna magica. 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato28.12.2016
  • voto
    00
    ;;;;;