Milano allunga

Trento sbanca Venezia

1549834889711_a.jpgL'Olimpia Milano allunga in classifica. Nella diciannovesima giornata del massimo campionato di basket italiano i ragazzi di Simone Pianigiani battono nettamente Pesaro e si portano a +6 su Venezia che viene sconfitta a domicilio da Trento.

Tutto facile per Milano che risponde con rabbia alla sconfitta a tavolino maturata a Pistoia e travolge Pesaro 111-74: match mai stato in discussione, all'intervallo James e compagni banchettano sul 59-28. Nella ripresa minutaggio per tutti, con Nunnally che e' il top scorer di serata con 25 punti. Per Pesaro si tratta del terzo stop consecutivo e adesso la classifica comincia a far paura.

Si ferma a tre la striscia di successi consecutivi dell'Umana Reyer Venezia, i lagunari vengono sconfitti all'overtime da Trento per 77-81. Vana la rimonta dei ragazzi di Walter De Raffaele che nel secondo tempo recuperano 19 punti di svantaggio, forzano il match all'overtime ma gli ospiti sono piu' cinici e vincono anche grazie ai 22 punti di Aaron Craft. Con questo successo Trento e' vicinissima alla zona playoff.

Riprende la marcia Avellino, gli irpini ritrovano la vittoria dopo tre sconfitte di fila e si impongono contro Brescia per 79-67 salendo a quota 24 punti. Primo tempo equilibrato (40-41) poi nella ripresa Caleb Green (23 punti) e compagni si scatenano e non lasciano scampo ai lombardi che rimangono al palo, a 16 punti in classifica.

Quinta vittoria di fila per Brindisi, i pugliesi battono Pistoia 80-70 e agganciano a quota 24 punti Cremona e Avellino: partita dominata per Brown (23 punti) e compagni contro il fanalino di coda toscano. Sale al quinto posto in classifica Varese, i lombardi espugnano Trieste per 96-104 dopo una partita spettacolare con uno scatenato Giancarlo Ferrero che mette a segno 28 punti con 6 su 7 dalla lunga distanza.

Continua la risalita di Torino, i piemontesi infilano la seconda vittoria consecutiva e lo fanno contro Sassari per 102-83. Un match ben giocato dai ragazzi di Paolo Galbiati che prendono in mano le redini del gioco sin dall'inizio e nella ripresa si scatenano anche grazie alle tredici triple di squadra messe a segno contro una difesa sarda poco attenta a testimonianza del momento poco felice.

Negli anticipi del sabato e' arrivata la vittoria di Cremona che si e' imposta contro la Virtus Bologna per 87-70 confermando il terzo posto in classifica a 24 punti. Match in equilibrio sino all'ultimo quarto quando Saunders e compagni mettono il turbo e per gli ospiti non c'e' piu' nulla da fare. Continua l'ottimo momento di Cantu' che ha sbancato Reggio Emilia 89-99 trovando il quarto successo di fila che proietta la squadra allenata da Pashutin nelle zone nobili della classifica. Migliore in campo Frank Gaines con 29 punti, mentre a Reggio Emilia non e' bastato il trentello di Kelvin Rivers.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato10.02.2019
  • voto [an error occurred while processing this directive]
    ;;;;;