Messi: 'Vinco con l'Argentina e poi smetto'

"Mi mancano Xavi e Iniesta. Guardiola è il top"

sport_focus_image0e3f8f13f476b41c379ec8a58a04b78e.jpg"Prima di ritirarmi voglio vincere qualcosa con l'Argentina e continuerò a lottare per questo sogno". 

E' la promessa di Leo Messi a due settimane dal via della Coppa America, mai vinta in carriera con la maglia dell'Albiceleste.

In una lunga intervista a Fox Sports la 'Pulce' parla un po' di tutto, del presente come del passato, dei suoi compagni e maestri, a cominciare da Pep Guardiola "un insegnante unico, è un allenatore che vede in anticipo quello che succede nel calcio", per passare ai suoi compagni di ieri ("Mi mancano Xavi e Iniesta. Neymar è un fenomeno, parlo sempre con lui, anche su WhatsApp") e di oggi, come Luis Suarez che il n.10 difende a spada tratta.

"Lo hanno attaccato dicendo che aveva preferito la Coppa America alla finale della Coppa del Re, ma la verità è che Luis si trascina un infortunio da tanti mesi e gioca con dolori. Dopo il Liverpool è arrivato un momento in cui non ne aveva più, diranno che è mio amico e non posso parlare male di lui, ma la realtà è questa".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato01.06.2019
  • voto
    00
    ;;;;;