Lautaro: "Icardi? Risolva lui"

'Situazione non bella né per lui né per il gruppo'

1553093842050_4b97786f1d386bf861a5c533a37c78b.jpgDa quando e' scoppiato il caso Icardi, Lautaro Martinez ha conquistato l'Inter a suon di gol e grandi prestazioni.

Sua la rete su rigore che ha permesso ai nerazzurri di portarsi sull'1-3 nel derby con il Milan poi vinto 2-3.

"Sono molto felice, la notte non sono riuscito nemmeno a dormire la gioia e le emozioni provate - ha spiegato l'attaccante argentino dal ritiro dell'Albiceleste -. Ora mi sono ambientato nel calcio europeo e in un campionato, quello italiano, che e' molto competitivo e dove c'e' grande attenzione per la tattica. Mi sento un giocatore piu' completo".

Come detto ad aprirgli le porte della formazione titolare, il caso Icardi. "Non e' per nulla una bella situazione, ne' per lui ne' per noi compagni che non possiamo fare nulla, tocca a Mauro prendere una decisione insieme alla gente che lo circonda e al club, noi siamo ai margini della vicenda", ha spiegato Lautaro.

L'attaccante dell'Inter e' felice del ritorno di Lionel Messi in Nazionale. "Abbiamo parlato prima che iniziasse l'allenamento di ieri, e' molto felice di essere tornato e per noi e' molto importante che ci sia, e' il miglior giocatore del mondo e puo' far crescere tutti noi".

Con Scaloni e' iniziato il nuovo corso, chiamato a far dimenticare le difficolta' che ha avuto l'Albiceleste con Jorge Sampaoli, il ct che dopo averlo seguito non l'ha inserito nella lista dei convocati per il Mondiale.

"C'e' stata molta confusione e cose che mi hanno fatto male, mi ha dato il suo sostegno quando mi sono infortunato, quando sono tornato in campo ho fatto molto bene, ci siamo incontrati e mi ha detto cose che mi avevano illuso, ma alla fine non sono entrato nella lista dei 23 e per me fu una grande delusione".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato20.03.2019
  • voto
    00
    ;;;;;
contenuti correlati