Goggia super, 2ª al Sestriere

Vince Tessa Worley, quarto podio mondiale per l'azzurra

1481377941435_GettyImages-628905456.jpgSofia Goggia termina al secondo posto lo slalom gigante femminile di Sestriere, valido per la Coppa del Mondo di sci alpino. L'azzurra, quinta al termine della prima manche, chiude con il crono complessivo di 2'17"52 alle spalle della francese Tessa Worley (2'17"37), che precede l'azzurra di 15 centesimi. Terza piazza per la svizzera Lara Gut, a 29 centesimi dalla vincitrice. Quinta l'italiana Marta Bassino (+1"01) davanti alla fuoriclasse statunitense Mikaela Shiffrin che, in testa a meta' gara, commette degli errori nella seconda manche e finisce sesta a 1"04 da Worley.

Goggia continua a entusiasmare nella Coppa del Mondo femminile e, dopo i tre podi in rapida successione ottenuti fra Canada e Stati Uniti fra gigante, supergigante e discesa, incendia l'entusiasmo dei numerosi tifosi italiani che hanno assiepato il traguardo del gigante sulla Kandahar Giovanni Agnelli di Sestriere con un'altra prova tutta cuore e grinta, dove ha rischiato di finire lunga e distesa sul tracciato sia nella prima che nella seconda manche. In entrambe le occasioni ha reagito da campionessa, sfiorando a sua volta quel primo successo che sembra a questo punto veramente ad un passo.

La ventiquattrenne finanziera bergamasca di Albino e' stata preceduta solamente di 15 centesimi dalla francese Tessa Worley, tornata ai massimi livelli di qualche stagione fa dopo un infortunio al ginocchio che l'aveva allontanata dal grande giro, mentre sul terzo gradio del podio si e' seduta la svizzera Lara Gut a 29 centesimi, a testimonianza di un ordine d'arrivo di primissimo livello.

La squadra azzurra archivia una giornata che molti ricorderanno a lungo con un altro grande risultato di squadra, che vede cinque nostre rappresentanti nelle diciassette e sette complessivamente a punti, con l'uscita di Federica Brignone nella prima manche e la mancata qualificazione di Nicole Agnelli per pochi decimi.

Marta Bassino ha confermato il proprio talento con il quinto posto alle spalle di Tina Weirather, quattordicesima Manuela Molegg con un buon recupero nel pomeriggio, quindicesima Francesca Marsaglia, diciassettesima Nadia Fanchini, ventiseiesima Irene Curtoni e ventisettesima la sorella Elena.

La nuova classifica generale vede Shiffrin salire a 398 punti contro i 330 di Gut e i 267 di Goggia, che consolida il terzo posto. Domani, domenica, tocca allo slalom (ore 10.30 e 13.30) con Chiara Costazza, Irene Curtoni, Manuela Moelgg, Federica Brignone e Marta Bassino.

SOFIA GOGGIA: "E' stato bellissimo qui in Italia, c'era un pubblico pazzesco che tifava per le italiane. Una giornata da incorniciare. La gara era abbastanza lunga, due manche da 1'10 ma sono in un buon momento di forma e non mi è pesato. I rischi presi sono riusciti a recuperarli. Sono molto contenta della mia tenuta fisica".

La giovane gigantesca azzurra è in un momento di forma stratosferico: "Ci avrei messo la firma per fare un inizio di stagione del genere. Domani non farò lo slalom. In ottica combinata ci avrei pensato, ma visto che ieri in allenamento ho preso un tironcino alla gamba non sono nella condizione per fare una disciplina che di solito non faccio".

 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato10.12.2016
  • voto
    00
    ;;;;;