Incidente per Schumi jr a Montecarlo in F2

Tamponamento per il pilota del Team Prema: nessuna conseguenza

1558700637762_hp giro.jpgIncidente senza conseguenze per Mick Schumacher durante la gara di F2 sul circuito di Montecarlo.

Alla curva Rascasse il pilota del Team Prema ha tamponato la Bwt Arden di Tatiana Calderon, mandandola in testacoda.

E' stata esposta la bandiera rossa, con una lunga sospensione della gara, quarto appuntamento stagionale della F2, l'olandse Nyck de Vries si e' rivelato imbattibile e ha colto la seconda vittoria stagionale dopo essere scattato dalla pole position.

Alle sue spalle il portacolori di Aci Sport Luca Ghiotto, che e' stato costantemente in scia del rivale, ma non e' mai riuscito a mettere in discussione il suo primato. I punti conquistati consentono pero' al driver veneto di avvicinarsi sensibilmente a Nicholas Latifi al vertice della graduatoria di campionato.

Il 23enne pilota dell'Ontario ha subito una penalizzazione per aver spinto fuori pista Sean Gelael del Team Prema e ha chiuso fuori dalla zona punti. Mick Schumacher ha scontato la stessa pena che gli steward hanno inflitto a Latifi (drive-through) per aver mandato in testacoda la colombiana Calderon.

La vettura della pilotessa sudamericana ha sbarrato la strada costringendo la direzione gara a sospendere la corsa per oltre venticinque minuti.

Per quel che concerne le squadre tricolori, da segnalare la decima posizione colta dallo svizzero Ralph Boschung con i colori del Team Trident, nonostante abbia subito un time penalty di dieci secondi per aver violato un track-limit.

Giuliano Alesi ha chiuso ai margini della top-ten al dodicesimo posto, dopo aver recuperato diverse posizioni. Il portacolori del Ferrari Driver Academy Callum Ilott, che scattava dalla prima fila accanto a De Vries, e' stato costretto al ritiro da un problema tecnico in vista dello start.

La Sprint Race scattera' domani pomeriggio alle 17.15. Al vertice della classifica di campionato, un punto separa Latifi da De Vries. Ghiotto occupa la terza posizione a otto lunghezze dal pilota canadese.

"Sia nelle prime fasi di gara, che dopo il cambio gomme, non sono riuscito ad attaccare Nyck de Vries, che ha disputato un fine settimana senza compiere un singolo passo falso e ha meritato il successo - commenta il pilota veneto - Non sono pienamente soddisfatto della corsa di oggi, ma mi consola l'essermi avvicinato al vertice della graduatoria generale".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato24.05.2019
  • voto
    00
    ;;;;;