Caironi e Campoccio da record

Agli Assoluti di Ancona, ben 17 primati italiani in due giorni di gare

sport_focus_image144d05ddcb332adb637e89d1e5308aab.jpgAd Ancona gli Assoluti Paralimpici Indoor ed Invernali Lanci si sono conclusi con un totale di 17 record italiani in due giorni di gare.

Martina Caironi (Fiamme Gialle) ha reagito alla sconfitta nei 60 T63 da parte di Monica Contrafatto (Paralimpico Difesa) e nel lungo ha realizzato tutti e sei i suoi salti sopra il record tricolore di 4,50: 4,64 la migliore misura, 14 centimetri in più rispetto alla sua prestazione del 2017.

Il cammino verso i Mondiali di Dubai di novembre si apre dunque sotto i migliori auspici. Sempre nel lungo, ma per la categoria T37 Francesca Cipelli ha incrementato di 7 centimetri (4,00) il primato assoluto - già suo -, portando a quattro i risultati da record nella stagione indoor. Nella lista dei record, quello in pista di Oxana Corso (Fiamme Gialle) che ha agguantato in 34.14 il primato assoluto dei 200 T35.

I Campionati invernali di lanci, validi come prima prova della Coppa Italia Lanci, hanno regalato la soddisfazione di un altro primato assoluto a Giuseppe Campoccio. Il lanciatore in carrozzina del Paralimpico Difesa, che proprio ad Ancona nel 2015 ha iniziato la carriera sportiva, è diventato capolista mondiale F33 del ranking 2019 anche nel giavellotto con un lancio da 24.93.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato24.03.2019
  • voto
    00
    ;;;;;
guarda anche
    [an error occurred while processing this directive]