Antonello: "Icardi? Non c'è nulla di cui preoccuparsi"

"Si parlerà nelle prossime settimane di un eventuale rinnovo"

1528838234666_GettyImages-972430144.jpg"Icardi? Non c'e' nulla di cui dobbiamo preoccuparci. Ad oggi e' un nostro giocatore, e' il nostro capitano. Si parlera' nelle prossime settimane di eventuale rinnovo".

Cosi' l'amministratore delegato dell'Inter, Alessandro Antonello, ha commentato, a margine della presentazione del libro 'La fine del calcio italiano' di Marco Bellinazzo, le voci di una possibile partenza del bomber e capitano nerazzurro, Mauro Icardi, aggiungendo che "l'obiettivo non e' mai privarsi di qualcuno, ma e' rispettare i paletti che sono imposti dal Financial Fair Play. Ma dall'altro lato" e' importante "costruire una squadra competitiva, perche' siamo l'Inter e dobbiamo avere una squadra competitiva".

Sulla necessita' di rinforzare la squadra per Spalletti, Antonello ha sottolineato che "gli obiettivi sono chiari. Abbiamo avuto un meeting con l'allenatore, siamo tutti allineati. Chiaramente dobbiamo costruire una squadra che possa competere in due importanti competizioni, sia il campionato che la Champions League.

Quindi un rafforzamento della rosa e' necessario" ha detto l'amministratore delegato che, sempre in tema di mercato, ai giornalisti che gli chiedevano di Radja Nainggolan come obiettivo dei nerazzurri, ha risposto di non voler "parlare di un singolo giocatore ma della squadra e degli obiettivi della societa'. Quindi, dobbiamo parlare di performance e di obiettivi per tutta la stagione prossima di tutta la squadra e non di un singolo giocatore".

 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato12.06.2018
  • voto
    00
    ;;;;;