Cannibale Hirscher

Ad Adelboden l'austriaco conquista la 67ª vittoria in coppa del Mondo, 13° Moelgg

1547385987290_GettyImages-1081752388.jpgE' un Marcel Hirscher ormai inesorabile nelle sue vittorie. Dopo il successo di ieri in gigante l'austriaco ha infatti vinto in 1.47.37 anche lo slalom speciale di cdm di Adelboden.

Per lui è' cosi' un doppio poker in questa località delle Alpi Bernesi: quattro successi in gigante e quattro in speciale. Come dire la vittoria n. 67 in carriera e la nona stagionale.  

L'austriaco ha vinto nella sua solita travolgente maniera anche sotto una pesante nevicata e su una pista davvero complicata. E nonostante dopo la prima manche fosse soltanto terzo, una posizione rara per lui abituato a stare sempre al comando. Ma poi nella manche decisiva Marcel ha fatto piazza pulita, come al solito. E, bontà sua, a fine gara ha spiegato di aver ''dovuto attaccare a tutta''.

Di certo lo ha fatto anche se la sua e' sembrata la solita cavalcata vincerete e travolgente Secondo posto in 1.47.87 e primo podio in carriera invece per il giovane talento francese Clement Noel di cui si può' star certi si parlera' parecchio in futuro. Terzo in 1.48.08, ancora una volta battuto dal rivale austriaco di sempre, il norvegese Henrik Kristoffersen.  

E' l'Italia? La cronaca azzurra e' breve perché' c'è stata ancora una prestazione deludente pur avendo in classifica ben sei atleti tra cui alcuni giovani. Il fatto è che per gli slalomisti azzurri il podio è sempre troppo lontano, un miraggio . Il migliore - se cosi' si può' dire - è' stato ancora una volta il veterano altoatesino Manfred Moelgg ma solo 13/o in1.49.91. Come dire con piu' di due secondi e mezzo di distacco da Hirscher: davvero un altro mondo .

Poi c'e' Stefano Gross,16/o in 1.50.11 sulla pista che pure doveva ispirarlo perche' viottenne nel 2015 il suo sinora unico successo in coppa del mondo. Seguono il giovane Simon Maurberger 17/o in 1.50.18, Riccardo Tonetti 19/o in 1.50.27, Alex Vinatzer 20/o in 1.50.34 e Fabian Bacher 24/o in 1.51.34. Insomma, solo retrovie.  

La coppa del mondo riparte martedi' con le ragazze in Italia, impegnate nel gigante di Plan De Corones che sinora ha sempre riservato grandi soddisfazioni alle azzurre.  

La prossima tappa di cdm uomini e' invece ancora in Svizzera, nella esclusiva Wengen con la sua lunghissima pista del Lauberhorn: venerdi' si parte con la combinata, sabato discesa e domenica slalom speciale.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato13.01.2019
  • voto
    00
    ;;;;;