Altri Sport

Vela

Meteo è instabile, Sails of Change rinvia l'assalto al record

Il maxi-trimarano va a caccia del primato del Giro del mondo
Credits © Getty Sails of Change
Sails of Change
Dopo avere analizzato i file meteo, il team Spindrift ha deciso di posticipare la partenza - inizialmente prevista nel tardo pomeriggio di oggi - per il quarto tentativo di superamento del record al Jules Verne Trophy di vela.

Questa mattina le condizioni meteo nell'Atlantico meridionale si preannunciavano meno interessanti rispetto a quelle analizzate ieri.

"Si tratta di record e quello del Jules Verne Trophy è diventato molto difficile da battere - ha spiegato Yann Guichard, skipper del team, questa mattina dopo avere consultato gli ultimi modelli meteorologici insieme a Jean-Yves Bernot, il previsore meteo a terra del team e Benjamin Schwartz, il navigatore a bordo - Peraltro i modelli meteorologici americani e quelli europei convergono: sarebbe necessario aggirare completamente l'anticiclone di Sant'Elena, evitare il ghiaccio che è vicino alla Georgia del Sud e raggiungere finalmente la longitudine di Buona Speranza in tredici giorni...".

"Sails of Change potrebbe attraversare l'Equatore in meno di quattro giorni e mezzo, ma la configurazione nell'Atlantico meridionale che era ancora favorevole ieri, non lo è più oggi. Tanto più che le depressioni nei mari del sud presentano anche una traiettoria molto bassa, invece di spostarsi a est: la traversata dell'Oceano Indiano si preannunciava complessa".

L'appuntamento è per un nuovo tentativo nei prossimi giorni. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Altri Sport