Calcio

Calcio

Chiesta la revoca della patente per Nainggolan

Al belga contestate ancora guida in stato d'ebrezza ed eccesso di velocità
Radja Nainggolan
Radja Nainggolan
L'ex calciatore romanista ed ex titolare della nazionale belga Radja Nainggolan è finito di nuovo nei guai in Belgio per eccesso di velocità e guida instato di ebbrezza.

Ora  rischia la revoca della pentente. Nainggolan era stato fermato dalla polizia nella città portuale di Anversa nella notte tra il 21 e 22 agosto scorsi perchè sorpreso a effettuare un sorpasso dove non era consentito e a guidare in stato di ebbrezza a una velocità doppia rispetto ai limite di 50 chilometri orari.   

Ora il caso è approdato in tribunale dove l'accusa ha chiesto la revoca della patente perchè il calciatore, che ora gioca con l'Anversa, è recidivo a questo tipo di infrazioni.

L'avvocato di Nainggolan (attualmente sotto contratto con l'Anversa) ha chiesto che la pena venga applicata con la condizionale affichè il calciatore possa dimostrare la sua buona condotta futura.

Lo stesso avvocato ha chiesto la clemenza del tribunale ricordando che la sera in cui venne fermato il calciatore era andato a festeggiare con degli amici il suo rientro in patria dopo 16 anni passati a giocare all'estero.

La sentenza è prevista per il 16 dicembre prossimo.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio