Calcio

Fiorentina

Italiano: "Con l'Inter esame molto difficile"

Il tecnico viola: "E' una delle squadre più concrete del campionato"
Quella contro l'Inter "e' la gara piu' difficile, perche' il valore dell'avversario e' molto importante. Un valore grandissimo e penso che sia per noi un esame molto difficile".

Reduce da tre vittorie consecutive, la Fiorentina di Vincenzo Italiano sfida domani sera allo stadio "Franchi" l'Inter campione d'Italia. Di fronte una formazione che era attesa da un campionato di vertice e la sorprendente squadra viola, che per ora si gode il momentaneo secondo posto in classifica (in attesa del match del Napoli di stasera).

Contro l'Inter "e' un esame che dobbiamo preparare in un solo allenamento, cosa non bella, soprattutto per il fatto che loro hanno tantissime frecce, tantissime situazioni e tanta qualita' per metterci in difficolta'", ha spiegato Italiano. "Forse serviva una settimana intera", per prepararla al meglio, "pero' dobbiamo essere bravi anche qui. Fino a questo momento e' la gara piu' difficile del campionato e prepararla con un allenamento non e' semplice", ha aggiunto il tecnico viola.

"Se superiamo anche questo scoglio vuol dire che stiamo iniziando a essere davvero una squadra importante, me lo auguro. Noi comunque dobbiamo temere tutto dell'Inter, perche' sono i campioni in carica. Personalmente ho visto quasi tutte le loro gare di questo inizio di stagione; contro il Real Madrid hanno fatto una grandissima partita, anche se il risultato non li ha premiati. Una squadra che se vince in quel modo contro il Bologna vuol dire che sta bene, mentalmente e fisicamente.

L'Inter e' una formazione alla quale se concedi ti punisce: e' una delle piu' concrete del nostro calcio", ha continuato Italiano. "Penso pero' che se la Fiorentina si presentera' in campo come in queste prime gare potra' mettere in difficolta' i nerazzurri e potra' cercare di impensierirli. Una delle cose che non dobbiamo sbagliare e' l'entrata in campo. Dobbiamo essere super concentrati, perche' alla minima distrazione loro ti puniscono", ha chiarito il tecnico viola.

"Non mi aspettavo un avvio, in termini di punti, cosi' importante per noi. Lo speravo, ci credevo ma essere a questo punto, non tanto per i punti ottenuti o per la classifica, ma per lo spirito che stiamo mostrando, davvero mi rende felice. Sono contento perche', come ho sempre detto, bisogna essere veloci nell'apprendimento, nel farsi capire e nell'essere squadra fin da subito: in questo momento tutto cio' lo stiamo facendo vedere. Mi auguro che sia questo lo spirito che accompagnera' la Fiorentina per lunghi tratti della stagione", ha detto ancora Italiano.

"Il fatto che ci sia molta attenzione sulla gara conro l'Inter mi rende felice: vuol dire che ci siamo guadagnati l'attenzione da parte degli addetti ai lavori. Giocarci cosi' questa gara per noi e' motivo d'orgoglio", ha precisato infine il tecnico del team viola.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio