Calcio

Milan

Ibrahimovic salta la sfida col Liverpool

L'attaccante rossonero si e' fermato durante l'allenamento per un problema al tendine d'Achille
Zlatan Ibrahimovic saltera' Liverpool-Milan.

L'attaccante rossonero si e' fermato durante l'allenamento odierno: soffre per un problema al tendine d'Achille.

Non fara' parte dunque dei convocati per la partita di Champions League in programma domani ad Anfield. Lo svedese - fa sapere il club - rimarra' a riposo precauzionale.

"Abbiamo pensato solo a preparare la gara. Dobbiamo affrontare questa sfida con entusiasmo, siamo arrivati qui giocando con energia e voglia".

Cosi' Stefano Pioli, allenatore del Milan alla vigilia della sfida di Champions League ad Anfield.

"Ibrahimovic out? E' uscito dall'ultima gara col tendine infiammato. Oggi ha provato ma ha un po' di dolore, meglio non rischiare".

Tra le note liete dei rossoneri c'e' anche Tonali ma il centrocampista sembra non esser al cento per cento. "Partira' con noi e vedremo domani come sta: credo che  possa essere disponibile, ha sempre lavorato con attenzione e disponibilita'. E' cresciuto anche a livello caratteriale. Ha qualita' per essere un titolare del Milan".

I rossoneri tornano nella massima competizione europea dopo sette anni: "La storia del Milan e' in Champions. Qualificarci e' stato un nostro obiettivo e vogliamo provare a scrivere la nostra storia, la storia del Milan di Ibra, Kjaer, Rebic, Kessie' e Calabria. Da domani abbiamo la possibilita' di fare qualcosa di importante, ci proveremo".

"Affrontiamo una squadra fortissima, che due anni fa ha vinto la Champions, domani dobbiamo cercare di giocare da Milan. Conosciamo le loro caratteristiche, hanno due attaccanti velocissimi e giocano in verticale", ha sottolineato poi Pioli.

Infine, sulle condizioni di Giroud, il tecnico dei rossoneri ha detto: "Qualcosina l'ha persa. Due giorni non sono sufficienti per recuperare ma uno spezzone puo' farlo. Scegliero' uno tra lui e Rebic come titolare; mentre l'altro subentrera' a gara in corso".

"Dobbiamo sempre cercare di rimanere in partita, anche contro avversari molto forti, come quello di domani. Saranno tutte gare difficilissime. Noi vogliamo scrivere la nostra storia a partire da domani. Il girone e' molto competitivo: sarebbe stato comunque un debutto complesso, sia col Liverpool che contro un'altra formazione del gruppo".

"Dobbiamo essere intelligenti in campo. Loro giocano molto nella meta' campo avversaria. Proveremo a saltare la loro pressione con qualche lancio lungo o con giocate di qualita'", ha aggiunto Pioli.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio