Arti Marziali

Mondiali 2021: Manuel Lombardo d’argento nei -66 kg,

Il titolo va a Joshiro Maruyama
Credits © Getty Manuel Lombardo
Manuel Lombardo
E’ medaglia d'argento per Manuel Lombardo nella Finale dei -66 kg nei Mondiali 2021 di judo. 

Il 22enne torinese è salito sul tatami della Laszlo Papp Budapest Sports Arena con il desiderio di cancellare la delusione per il controverso quinto posto della rassegna iridata 2019.

Dopo aver sconfitto in serie il tedesco Sebastian Seidl, il cubano Orlando Polanco, il il russo Yakub Shamilov (2° nel Grand Slam Hungary del 2020 e vincitore del Grand Prix a Tashkent nel 2019) e il kazako Yeldos Zhumakanov, è stato costretto ad arrendersi al cospetto del campione del mondo in carica Joshiro Maruyama.

Uno scontro molto fisico tra i due, penalizzati nelle prime fasi da uno shido per parte. A poco più di un minuto dal termine è arrivata la proiezione del nipponico che ha sorpreso Lombardo e valsa il waza-ari. Ha provato l’azzurro a rientrare, ma l’asiatico ha tenuto botta, pur gravato di due shido.

Un secondo posto, comunque, importante per il prodotto dell’Akiyama di Settimo Torinese che conferma lo status molto alto raggiunto nel proprio judo. Si spera che nei prossimi Giochi Olimpici di Tokyo il podio più alto sarà il suo. A completamento della top-3 troviamo il mongolo Baskhuu Yondonperenlei e il russo Shamilov.

Nella gara femminile dei -52 kg, orfana di Odette Giuffrida, ancora Giappone trionfante grazie ad Ai Shishime. La nipponica ha sconfitto la spagnola Ana Perez Box controllando senza problemi il confronto, ben istradato da un waza-ari e chiuso con un ippon. Troppa la superiorità di Shishime e titolo mondiale indiscutibile. Il bronzo è andato alla svizzera Fabienne Kocher e all’israeliana Gefen Primo.





 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Arti Marziali