Calcio

Acerbi: "Mancini ha creato una famiglia"

Il difensore azzurro: "Il ct ci fa stare bene, ha cambiato la mentalità. Sarri alla Lazio? Faremo una grandissima stagione"
"C'è sempre da migliorare, in tutte le cose, ma punti deboli in questa squadra non ne trovo. Finora abbiamo sempre vinto e meritato, bisogna vedere più avanti, come si reagirà davanti alle difficoltà, e Mancini ha ragione quando dice che nei dettagli bisogna essere perfetti in questo torneo perché sono poche partite e i punti contano come oro". Francesco Acerbi, in conferenza stampa da Coverciano, vede un'Italia forte e pronta a puntare al bersaglio grosso a Euro2020.

"L'inizio è stato ottimo ma non c'erano dubbi, le difficoltà non mancheranno ma col gruppo sei un passo avanti a tutto. Qui c'è un gruppo fantastico, chi gioca fa sempre bene perché il gruppo è forte e coeso ed è un grandissimo valore aggiunto per fare qualcosa di grande in Nazionale".

E i meriti di questo sono soprattutto di Mancini: "Ha cambiato anche un po' di mentalità, ci fa stare bene, ha creato una famiglia".

"Sostituire Chiellini con la Svizzera? Giorgio è un grandissimo difensore e una grandissima persona. Un difensore veramente forte, bisogna sempre imparare da lui, ha i suoi anni, ha fatto una grandissima partita con la Turchia, ma io mi tengo sempre pronto per qualsiasi evenienza. Qui tutti vogliono giocare ma l'obiettivo unico e' arrivare fino in fondo".

"Questa nazionale può migliorare forse nella gestione della partita, ma io punti deboli non li vedo. C'è sempre da migliorare, ma non vedo punti deboli. Anche la difesa ha subito pochissimi gol. Dovremo vedere quando avremo partite con altre squadre. Mancini ha ragione a dire che nei dettagli dobbiamo essere perfetti".

"La Svizzera ha molti giocatori tecnici come Embolo e Shaqiri. Sappiamo le loro qualità, ma sappiamo anche le nostre e sono sicuro che mercoledì faremo un'altra grandissima partita".

"L'attaccante che può lasciare il segno? Ci sono Kane, Lukaku, Mbappe'... ci sono grandissimi nomi, così come qualcuno meno conosciuto possa fare un grande Europeo. Spero anche Ciro (Immobile) o Belotti. Penso comunque che Lukaku sia il primo indiziato a essere il protagonista".

Inevitabile un passaggio sul nuovo allenatore della Lazio: "Sono entusiasta di avere Sarri come allenatore. Ci saranno dei cambiamenti, ma non importa, sarà un bel banco di prova per noi giocatori, ma sono straconvinto che con mister Sarri faremo una grandissima stagione". 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio