Calcio

Superlega, Espn: quattro club rischiano pesanti sanzioni Uefa

Juve, Milan, Real e Barcellona potrebbero essere escluse dalle Coppe per 2 anni
SuperLega
SuperLega
Juventus, Real Madrid, Milan e Barcellona - i quattro club che non si sono ancora chiamati fuori dal progetto Superlega - rischiano un'esclusione di due anni dalla Champions League e dall'Europa League.

Lo riporta Espn, che spiega come la Uefa sia pronta ad adottare misure disciplinari severe nei confronti delle società che non hanno ancora abbandonato la manifestazione. Negli ultimi dieci giorni la Uefa ha trattato con i restanti 12 club che sono usciti dal progetto una sanzione minore, con l'intento di ottenere un impegno formale a non cambiare idea.

A oggi, secondo fonti vicine alla vicenda, l'organo di governo del calcio europeo avrebbe trovato un'intesa con sette società: Arsenal, Atletico Madrid, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham. Anche l'accordo con l'Inter sarebbe vicino.

I quattro club che fanno ancora parte della Superlega ritengono di essere in una posizione di forza, in quanto i documenti originali depositati presso Uefa e Fifa affermano che la Super League chiedeva all'ente il "permesso" per organizzare la competizione e un "riconoscimento" piuttosto che un distacco dall'organizzazione. 

Fonti vicine alla Superlega commentano duramente con l'Ansa le indiscrezioni rilanciate da Espn in merito alle sanzioni che l'Uefa starebbe ipotizzando: "Non c'è possibilità di esclusione dei club dalle competizioni europee, c'è un ordine del tribunale di Madrid che lo impedisce chiaramente. Le persone nei comitati disciplinari Uefa sono giudici e avvocati che sarebbero soggetti a sanzioni severe, responsabilità civile e forse anche responsabilità penale se ignorassero un ordine del tribunale. Anche in Svizzera, che è vincolata da un trattato a rispettare un ordine del tribunale di Madrid". 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio