Calcio

L'Inter non sbaglia, 2-1 al Sassuolo

A segno Lukaku e Lautaro Martinez, accorcia Traorè allo scadere. Nerazzurri alla decima vittoria di fila e a +11 sul Milan
L'Inter suona la decima e la spunta anche contro il Sassuolo.

La squadra di Conte non conosce altro risultato che non sia la vittoria: il recupero della 28ª giornata a San Siro viene deciso dal primo gol di testa in stagione di Lukaku, il ventunesimo complessivo, e dal mancino di Lautaro Martinez. Inutile la rete di Traore' per il 2-1 finale.

Ora la distanza sul Milan e' di 11 punti mentre la Juventus rimane a -12 con il successo in contemporanea sul Napoli. Con numerosi indisponibili di lusso da entrambe le parti, e' il Sassuolo a fare la partita nella prima frazione con il 67% di possesso palla. Il primo squillo pero' e' in casa nerazzurra con il colpo di testa di Hakimi al 6', fuori di poco.

Ben piu' precisa, anzi perfetta, l'incornata di Romelu Lukaku allo scoccare del 10': splendido cross di Young dalla sinistra e girata imparabile del belga a trafiggere Consigli. Sul punteggio di 1-0, la squadra di Conte si chiude sempre di piu' lasciando l'iniziativa agli ospiti. La difesa a tre presidiata da Skriniar-De Vrij e Darmian pero' lascia pochissimi spazi.

Per una buona mezz'ora Raspadori e compagni non riescono a entrare in area per concludere. Solo al 41' Boga si incunea e viene fermato da un intervento provvidenziale dello stesso Milan Skriniar.

Nella ripresa il canovaccio della partita non cambia. Al 55' si mette in luce Obiang con un inserimento e un destro in diagonale, ben controllato da Handanovic. E' sempre il Sassuolo a fare la gara, ma e' ancora l'Inter a bucare la rete. Grazie a un contropiede letale i padroni di casa raddoppiano: il preciso mancino in diagonale di Lautaro Martinez al 67' vale il 2-0.

Gli emiliani protestano per una trattenuta precedente su Raspadori in area, ma Irrati non cede e conferma il gol nerazzurro. Nel finale gli ospiti cercano e trovano con merito il sigillo del 2-1, grazie a una prodezza di Traore': destro imprendibile del classe 2000 che va a finire sotto l'incrocio. Con piu' sofferenza del previsto, l'Inter vince e allunga sul Milan.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio