Calcio

L'Inghilterra verso la riapertura degli stadi a maggio

Lo ha annunciato il Premier britannico Boris Johnson illustrando la road map per la ripartenza post lockdown
Credits © getty
Il Premier britannico Boris Johnson ha presentato come da programma la road map per ripartire dopo il lockdown. Tra i temi toccati da Johnson anche quello degli impianti sportivi che, se tutto dovesse procedere come sperato, potrebbero riaccogliere pubblico a partire dal 17 maggio (fase 3) così come teatri, cinema e altri luoghi d'intrattenimento con un massimo di 10.000 spettatori.

Uno scenario che naturalmente andrebbe di pari passo con la somministrazione dei vaccini che sta proseguendo in maniera spedita.

Dal 21 giugno (fase 4), addirittura, potrebbero essere ancor più i supporter presenti sugli spalti.

Nei giorni scorsi, inoltre, fonti governative britanniche hanno fatto sapere che - oltre alle semifinali e la finale dell'11 luglio - sarebbero pronti ad ospitare gli interi campionati Europei di calcio di questa estate.

Dopo il piano di riaperture presentato dal Premier britannico Boris Johnson la Federcalcio inglese (FA) ha diffuso una nota via Twitter sul possibile ritorno del pubblico negli stadi a partire dal 17 maggio (da quattromila a diecimila spettatori a seconda della capienza dell'impianto).

"La FA è assolutamente felice che i tifosi possano tornare presto - è scritto nella nota -. Il gioco senza di loro non è lo stesso e guardiamo avanti, al ritorno di tutti i tifosi allo stadio appena sarà sicuro e possibile".

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio