Calcio

Buffon: "L'Inter non è una sorpresa, loro pari a noi"

Il portiere bianconero ha tagliato il traguardo delle 654 presenze: "Quando caleranno le mie prestazioni sarò il primo a lasciare"
Credits © ansa
"L'Inter? Per me non è una sorpresa. Lo era il fatto che non riusciva a dimostrare il proprio valore che è importantissimo, almeno pari al nostro". Queste le parole di Gianluigi Buffon, schierato titolare da Pirlo nella vittoria della Juventus contro il Crotone per la presenza numero 654, record nei principali campionati europei.

"La soddisfazione più grande è che non ci arrivo strisciando ma saltando. Misuro l'ampiezza dei miei salti ogni settimana, finché sono buoni si va avanti. Quando inizierò a perdere qualche centimetro sarò il primo a lasciare".

Poi tornando alla partita: "Serviva una vittoria, il modo e la maniera non sono preventivabili. Nella prima mezz'ora abbiamo incontrato delle difficoltà ma nei novanta minuti è importante mantenere agonismo senza passaggi a vuoto".

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio