Calcio

Rumenigge: "L'Uefa sta pensando di far disputare Euro '21 in un solo Paese"

Il presidente Ceferin dovrà decidere entro il 5 marzo: "Il torneo si svolgerebbe con un protocollo sanitario molto rigido"
Credits © getty Rumenigge
Rumenigge
Al momento tutto confermato: gli Europei del 2020, che sono slittati a causa della pandemia dall'11 giugno all'11 luglio di quest'anno, si svolgeranno come previsto in 12 Paesi. Il Covid-19, però, continua a stravolgere la vita di tutti, mondo dello sport compreso e, così come ha ricordato Karl-Heinz Rummenigge in un'intervista al quotidiano bavarese Münchner Merkur, le cose potrebbero cambiare.

"So che il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin - ha rivelato Rummenigge -, si sta chiedendo se non sia il caso, visto che la pandemia è ancora in atto, di far svolgere gli Europei in una sola nazione con un protocollo sanitario molto rigido". Secondo L'Equipe l'Uefa prenderà una decisione definitiva entro il 5 marzo.

"La Uefa dovrà prendere una decisione nelle prossime settimane su come e dove dovrebbe svolgersi il torneo. Non sarà facile, ma Aleksander Ceferin e la Uefa prenderà la decisione giusta con  grande attenzione e considerazione".

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio