Calcio

Inter

Conte tuona: "Non siamo una grande squadra"

Il tecnico dell'Inter: "Non c'è stato l'atteggiamento feroce di chi vuole i 3 punti"
Vincere non basta ad Antonio Conte, se la vittoria arriva come è arrivata quella dell'Inter contro il Torino.

Un'ora di gioco in cui i nerazzurri sono stati irriconoscibili, prima della rimonta finale. E il tecnico interista sa bene che la strada è ancora lunga: "Non siamo una grande squadra, oggi: dobbiamo fare molta strada per diventarlo", le sue parole dopo il successo per 4-2 contro i granata.     

"Una grande squadra può lasciare all'avversario situazioni come queste una volta, non cosi spesso. Sono 12 partite che ci troviamo in questa situazione - ha aggiunto - Forse certi giudizi entusiasti, definirci spesso protagonisti, possono averci illuso e creato problemi".

Parole simili a quelle pronunciate anche da Romelu Lukaku al termine della gara. "Non siamo ancora una grande squadra, non va bene essere così in difficoltà. Abbiamo giocato per 60' veramente male, eravamo in difficoltà, senza cattiveria e senza voglia. Poi dopo ci siamo svegliati e abbiamo vinto, questo è la cosa importante", ha detto l'attaccante belga.   

Una questione mentale quindi, prima ancora che tecnica o tattica, con Conte che così punta il dito contro chi parla di Inter favorita per lo scudetto: "Vengono enfatizzate certe cose che mi fanno rizzare i peli, mi spiace se qualcuno va dietro queste sirene ammalianti. Dobbiamo scavare i solchi e alzare il terreno, dobbiamo arrotolarci la camicia ed essere pronti a sporcarci. A quel punto possiamo andare a parlare di obiettivi".   

Non basta, quindi, la rimonta al tecnico nerazzurro, che alla fine fa comunque i complimenti ai suoi. "Il 2-0 avrebbe ammazzato chiunque. Non era semplice e devo fare i complimenti ai ragazzi per la reazione, siamo riusciti a fare quattro gol e a rimontare la partita ma dobbiamo essere bravi a tirare fuori la cattiveria al momento giusto. Spero ci serva da lezione per capire che la strada è lunga e faticosa", ha concluso Conte.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio