Calcio

La Juve stende il Cagliari sotto il segno di CR7

I bianconeri vincono 2-0 grazie a una doppietta dell'asso portoghese
La Juventus torna a vincere e supera 2-0 il Cagliari al rientro dalla pausa-nazionali. Bianconeri travolgenti già nel primo tempo con una doppietta del solito Cristiano Ronaldo che raggiunge Zlatan Ibrahimovic in testa alla classifica cannonieri con 8 gol. Tre punti importanti per Pirlo che torna a fare bottino pieno dopo il pari beffardo con la Lazio e mette pressione al Milan capolista.

I sardi invece - falcidiati da pesanti assenze come quella di Godin - restano fermi a quota 10 punti in classifica. Cagliari che, in avvio di partita, mette qualche brivido ai padroni di casa, seppur faticando a impensierire seriamente Buffon, titolare al posto di Szczesny.

Al minuto 11 la Juventus si porta in vantaggio, ma la gioia dura giusto qualche secondo: Bernardeschi rifinisce un azione corale col sinistro dopo che Morata aveva ricevuto palla partendo però da posizione di offside. Ennesimo fuorigioco stagionale per il centravanti spagnolo.

I bianconeri aumentano la pressione col passare dei minuti, forti del rientro di De Ligt in difesa. Al 23' Ronaldo si libera e calcia di prima intenzione, non inquadrando lo specchio. Poco dopo Kulusevski fa la barba al palo col solito mancino velenoso dal limite dell'area.

Il vantaggio è solo questione di minuti e arriva al 38': Cristiano Ronaldo semina il panico e va a segno con un destro perfetto all'angolino. Passano quattro giri d'orologio e il portoghese raddoppia sugli sviluppi di un corner: torre di Demiral su cui si avventa il solito CR7, per cui è un gioco da ragazzi insaccare al 42' e chiudere il primo tempo sul 2-0.

Nella prima metà della ripresa la Juve spreca più volte il tris, colpendo anche una traversa con Demiral al 53'. Al 67' invece un errore di Ronaldo rischia di riaprire la gara: il disimpegno dell'ex Real Madrid finisce sulla testa di Klavan che incorna in rete per il 2-1. Gol pero' prontamente annullato per fuorigioco precedente di Marin.

La squadra di Pirlo questa volta riesce a gestire il finale senza troppi patemi e vola al secondo posto provvisorio.

IL TABELLINO

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio