Ciclismo

Giro d'Italia

Vegni: "La Ef ha messo in discussione il sistema Paese"

Il direttore del Giro: "Non si capisce come dagli Usa si dica che qui non c'è più la bolla"
"Ieri mattina è venuto uno dei corridori della Ef per saper cosa stava succedendo. Ed è rimasto sbalordito. Quella richiesta aveva sorpreso anche loro. Qui c'è un sistema Paese che è messo in discussione, qualcuno ha fatto paventare che i controlli non erano adeguati".

Così a Raisport, Mauro Vegni, direttore dl Giro d'Italia, dopo la richiesta della EF Pro Cycling, team statunitense che ha scritto all'Uci chiedendo che venisse interrotta la Corsa Rosa.

"Questa cosa un po' di fastidio lo dà. Sia l'Uci che la Fci ci sono stati vicini per smorzare questo atteggiamento. Quanto accaduto mi fa pensare più ad un governance internazionale, che al Giro. Non si capisce come dagli Usa si dica che qui non c'è più la bolla e dichiarare di bloccare il Giro. Questa cosa mi lascia perplesso". 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Ciclismo