Pallacanestro

Eurolega, Ax Milano-Real Madrid 78-70

Notte da favola ma per Delaney brutto infortunio alla caviglia
Credits © gettyimages Sergio Rodriguez
Sergio Rodriguez
L'Ax Milano si incorona regina d’Eurolega per una notte: l'Olimpia riscatta la brutta sconfittac di Atene di due sere fa e batte il Real Madrid (78-70) con una ripresa da favola e rimonta furiosa (dal -14). Il tutto senza lungo degenti Micov e Punter e con Delaney fuori dai giochi in fretta per una distorsione alla caviglia dopo essere atterrato sul piede di un avversario.  

Dopo un primo tempo troppo morbido, la squadra di Messina esce dagli spogliatoi all'intervallo con occhi diversi e una voglia matta di difendere, togliendo tutte le linee di passaggio semplici agli spagnoli. È Rodriguez - grande ex - a suonare la carica (25 punti e 7 assist), Datome (9 ma 5 in fila in un momento cruciale) dà una prima spallata nel terzo periodo, Shields (19 e 7 rimbalzi) chiude la pratica con un finale chirurgico.

La tripla di Moraschini a 90'' dalla sirena è il suggello del tabù spezzato: era dall'8 gennaio 2009 che Milano non riusciva a battere il Real Madrid, una striscia eterna di 14sconfitte consecutive.  

"Siamo molto felici - le prima parole di Rodriguez - e vorrei dedicare questa prestazione a mia moglie che presto mi renderà nuovamente padre". È stato un finale perfetto - dice Messina -dopo uno sforzo incredibile. Sono molto contento di tutto, temo però che l'infortunio di Delaney sia piuttosto serio". L'unica nota stonata di una notte da favola.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Pallacanestro