Calcio

Una doppietta di Ibra stende il Bologna

E regala i primi 3 punti al Milan di Pioli
E' del Milan il primo monday night della stagione, i rossoneri riprendono da dove avevano interrotto, Bologna battuto 2-0.

Il Milan, senza il capitano Romagnoli, si schiera con il consueto 4-2-3-1: Donnarumma tra i pali, difesa a quattro composta da Calabria, Kjaer, Gabbia ed Hernandez. In mezzo al campo Bennacer e Kessiè, davanti Ibrahimovic con Castillejo, Calhanoglu e Rebic alle sue spalle.

Speculare l’11 di Mihajlovic: De Silvestri, Tomiyasu, Danilo e Dijks a protezione della porta di Skorupski. Dominguez e Schouten formano il centrocampo a due con Orsolini, Soriano e Barrow trequartisti, Palacio unica punta.

Inizia meglio il Bologna che dopo appena sessanta secondi di gioco ha una grande occasione con Soriano che gira di destro all’altezza del dischetto, una deviazione di Kessiè salva il Milan e mette in calcio d’angolo da cui scaturisce un nulla di fatto.

Dieci minuti dopo è Ibrahimovic ad avere una grande chance: uno due con Calabria sulla trequarti, dribbling su Tomiyasu, sinistro dello svedese che finisce di un soffio al lato grazie proprio alla deviazione del centrale giapponese.

Match molto divertente al Giuseppe Meazza che si sblocca a 10’ dall'intervallo: bel cross di Hernandez dalla trequarti, Ibrahimovic stacca altissimo e insacca sul secondo palo alle spalle di Skorupski. Si va al riposo sul parziale di 1-0.

Al rientro dagli spogliatoi è il Milan a cominciare subito forte con Bennacer che si conquista un calcio di rigore per fallo di Orsolini al limite dell’area. L’arbitro inizialmente fischia una semplice punizione che, dopo correzione del Var diventa un tiro dagli undici metri. Sul dischetto si presenta Ibrahimovic, esecuzione perfetta dello svedese, sotto l’incrocio alla sinistra di Skorupski.

Allo scoccare dell’ora di gioco ancora Milan, contropiede orchestrato da Calhanoglu che serve in profondità Ibra, il quale, dopo aver saltato il portiere mette incredibilmente a lato a porta sguarnita e il pubblico, sì finalmente il pubblico, si fa sentire.

L’unica occasione della ripresa del Bologna arriva a quattro minuti dalla fine: punizione dalla trequarti che scaturisce in una mischia al centro dell’area di rigore, Danilo calcia verso la porta di Donnarumma che guarda la sfera infrangersi sulla traversa. Poco meno di un minuto dopo Dijks trattiene Saelemaekers, La Penna non può far altro che estrarre il secondo giallo ed espellere il terzino sinistro rossoblù.

Non succede più niente e dopo quattro minuti arriva il triplice fischio dell’arbitro che sancisce la prima vittoria in campionato per la formazione di Pioli.


					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio