Atletica

Miglior tempo europeo dell'anno per Tortu nei 100

A Bellinzona lo sprinter azzurro chiude in 10.07: "Era quello che ci voleva"
La serata di Bellinzona è il miglior lancio possibile per l'atletica italiana in vista del Golden Gala Pietro Mennea. In Svizzera miglior tempo europeo dell'anno per Filippo Tortu nei 100 metri nonostante il vento contrario di -0.2. Con 10.07, è secondo dietro al sudafricano Akani Simbine (10.02). Per il brianzolo delle Fiamme Gialle è il primato stagionale migliorato di cinque centesimi rispetto al 10.12 di Savona ed è un pronto riscatto dopo la rinuncia alla finale degli Assoluti di Padova per un affaticamento al bicipite femorale destro.

Efficace già dall'uscita dai blocchi, il 22enne lombardo riesce a non far scappar via il forte Simbine e si distende bene sul lanciato. "Era quello che ci voleva, è stata una bella iniezione di fiducia - le prime parole di Tortu - è stata un'ottima gara contro grandissimi campioni, in particolare Simbine alla mia sinistra è andato molto forte. Era la mia prima volta a Bellinzona, ci venivano a gareggiare mio padre e mio fratello, la pista è fantastica e sono davvero contento di aver corso qui".

Il crono è lo stesso 10.07 che gli ha dato il settimo posto mondiale nella finale iridata di Doha lo scorso anno ed è il quinto tempo in carriera, a otto centesimi dal record italiano di 9.99 di Madrid del 2018. Nei 100hs Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) con 12.82 (vento nullo) è battuta soltanto dalla migliore dell'anno Nadine Visser (Olanda, 12.79). E nei 200 metri arriva un record italiano under 20: lo realizza Dalia Kaddari (Fiamme Oro), terza con 23.23 (+0.3), diciotto anni dopo il 23.25 di Vincenza Calì. Tre azzurri sotto 3:39 nei 1500 metri: Joao Bussotti (Esercito) 3:38.04, Yassin Bouih (Fiamme Gialle) al personale di 3:38.53, Mohad Abdikadar (Aeronautica) 3:38.90.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Atletica