Sport Paralimpici

Caironi eguaglia il record del mondo nel lungo

A Jesolo vola a 5 metri nell'ultimo salto davanti alla giovane promessa Ambra Sabatini
Credits © Getty Martina Caironi e Ambra Sabatini
Martina Caironi e Ambra Sabatini
Agli Assoluti di Jesolo la seconda e conclusiva giornata di gare riporta in primo piano le gesta dell’Atletica paralimpica grazie a prestazioni memorabili tra cui un record del mondo e 5 primati italiani.

Dopo i 100 metri di ieri, Martina Caironi (Fiamme Gialle) si riprende il suo spazio d’onore anche nel lungo T63 dove eguaglia il suo record del mondo di 5 metri all’ultimo tentativo disponibile.

Il salto resta comunque viziato dal vento a favore di +3.3 m/s, ma il risultato al rientro in gara la ripresenta già sullo scenario internazionale con eccellenti premesse nel percorso verso le Paralimpiadi di Tokyo.

Dietro di lei si piazza la giovane emergente Ambra Sabatini (Atletica Grosseto Banca Tema), capace di 3,83 alla prima competizione di lungo della sua carriera sportiva paralimpica.


					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Sport Paralimpici