Calcio

Serie A

L'Inter chiude al secondo posto

Battuta l'Atalanta 2-0, vince la Roma, battuta la Lazio dal Napoli, ma Immobile eguaglia Higuain
Credits © Getty Inter batte 2-0 l'Atalanta
Inter batte 2-0 l'Atalanta
L'inter batte l'Atalanta e' conferma il secondo posto in campionato dietro la Juventus.

La squadra di Antonio Conte si e' imposta in trasferta per 2-0 grazie alle reti nel primo tempo di D'Ambrosio e Young.

Gli orobici sono apparsi appannati soprattutto in fase offensiva arrivando raramente a impensierire Handanovic e mostrando raramente quella fluidita' di gioco diventata un vero marchio di fabbrica. Solo nel finale di partita hanno provato a raddrizzare un match che e' apparso compromesso fin dalle prime battute di gioco.

La Juventus stecca l'ultimo impegno del campionato di Serie A perdendo per 3-1 in casa contro la Roma.

Nonostante il vantaggio di Higuain, la difesa di Sarri ha mostrato i soliti problemi consentendo a Perotti di fornire prima l'assist per il pareggio di Kalinic e poi di realizzare una doppietta personale, freddando Szczesny sia dagli undici metri che con un preciso tocco dall'interno dell'area, dopo un delizioso assist di Zaniolo.

Esordi positivi per Muratore e Calafiori, centrocampisti di belle speranze, che rispettivamente con la maglia bianconera e giallorossa hanno mostrato di poter tenere il campo a questi livelli.

La Juventus, che aveva gia' conquistato lo scudetto con una giornata d'anticipo, ha preferito far riposare Cristiano Ronaldo in attesa dell'atteso match di ritorno di Champions League con il Lione. Stessa strategia della Roma, quinta solitaria in classifica, che ha preservato Dzeko in vista della sfida di Europa League con il Siviglia.

Un Napoli ritrovato supera la Lazio per 3-1 ma rischia di perdere Lorenzo Insigne per la fondamentale trasferta di Champions League contro il Barcellona.

Il capitano azzurro, protagonista di una buona prova e di un gol su rigore, nel finale si blocca per un problema muscolare. Nelle prossime ore, gli esami diranno se Insigne sarà a disposizione di Gattuso al Camp Nou. Una notizia che rischia di rovinare un'ultima partita di campionato positiva per gli azzurri, in gol anche con Fabian Ruiz e Politano.

La Lazio chiude con una sconfitta e al quarto posto per via degli scontri diretti negativi con l'Atalanta. Festeggia soltanto Immobile, che vince la Scarpa d'Oro ed eguaglia il record di Higuain toccando quota 36 reti. Un'impresa straordinaria, compiuta fra l'altro al San Paolo nello stesso stadio dove la realizzò il Pipita.

La griffe della nuova maglia non spezza la magia post lockdown del Milan da record, bello evincente (3-0 con l'autorete di Klavan, il decimo sigillo di Ibrahimovic e il gol di Castillejo) anche nell'ultima fatica stagionale.

Il Cagliari di Zenga, a cui il presidente Giulini dà il ben servito prima della gara in diretta tv ("parte un nuovo progetto, Di Francesco può essere la nostra prima scelta"), non oppone alcuna resistenza e finisce per essere travolto in una serata dalle temperature torride.   

Donnarumma resta inoperoso (la prima parata arriva al 91' su Faragò) e il fortino sardo regge appena 10': il rasoterra di Leao centra il palo e carambola sulla tibia del goffo Klavan per un'autorete tragicomica.

L'attaccante portoghese, per una mezz'ora abbondante, è una delizia per gli occhi: al 24' sfiora l'eurogol con una elegante rovesciata che si stampa sulla traversa ma alza poi bandiera bianca per una noia muscolare. Ma è tutto l'attacco del Milan ad entusiasmare Pioli che inanella una lunga serie di primati: la striscia di 20 gare consecutive con almeno un gol realizzato è la quinta più lunga della storia del club, nessuna squadra in Europa ha segnato tanto (35) dopo la sosta forzata per il Coronavirus e in più Ibrahimovic - a 38 anni, 9 mesi e 29 giorni - con un siluro al 55' diventa il giocatore più anziano a raggiungere la doppia cifra di reti  - per altro in appena 18 presenze - in un singolo campionato di Serie A, battendo il record di Silvio Piola risalente al 1952.   

I TABELLINI

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio