Calcio

Sarri: "Nessuna polemica con la Lega"

Il tecnico bianconero alla vigilia della sfida con la Roma: "CR7? Giocherà chi sta meglio"
"Polemica con la Lega? No, io ho fatto solo una constatazione. Dal 20 luglio al primo agosto sono 12 giorni in cui abbiamo fatto cinque partite: dobbiamo adeguarci al calendario e per questo fare determinate scelte".

Lo ha dichiarato il tecnico della Juventus Maurizio Sarri tornando sulle parole di mercoledi' sera, quando si era lamentato per le numerose gare ravvicinate.

"Un alibi? Ho fatto solo una constatazione: se parlo un italiano decente penso non ci siano altre letture - ha precisato l'allenatore bianconero in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma - Mi rendo conto della difficolta' nel fare il calendario in questo momento, ma per noi non e' facile gestire tutte queste partite perche' le situazioni ambientali sono complicate. E' stato un campionato atipico, devastante per tutti".

"Domani faremo giocare chi è in condizione e non rischia nulla giocando, proveremo a fare una buona  partita e a fare una bella festa". Quella di domani è una partita fra due squadre spensierate. Può venir fuori una bella partita dal punto di vista dello spettacolo. È sempre  difficile in questi casi fare pressioni sul tipo di partita che ci  aspetta", prosegue il mister in conferenza stampa.       

E sulla presenza o meno di Cristiano Ronaldo conclude. "Vediamo come sta. Quattro giorni fa si sentiva ancora in condizione di andare  dentro, vediamo cosa dicono i medici e cosa dice lui".

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio