Calcio

De Laurentiis: "Osimhen? Sacrificio da oltre 100 milioni"

"Milik? Al miglior offerente. Contento se Immobile supera Higuain"
Credits © Italpress Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis
"Seguivamo da tempo Victor Osimhen, lo volevano Gattuso e Giuntoli. Mi hanno convinto a fare un sacrificio da 70 milioni di euro piu' altri 10 milioni di bonus: se consideriamo anche gli stipendi superiamo abbondantemente i 100 milioni di euro".

Lo ha spiegato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis parlando dell'acquisto del giocatore nigeriano. "Non possiamo aspettarci tutto subito, non e' un calciatore da 30 gol, ma sara' di servizio alla squadra stessa e ai suoi compagni", ha aggiunto in un'intervista.

Milik? E' sul mercato da sempre. Andra' via, lo cederemo al miglior offerente", continua De Laurentiis. "Osimhen mi ha fatto delle domande particolari per quanto riguarda l'aspetto sociale - ha sottolineato. "La prima volta era arrivato con due procuratori e ci eravamo accordati, poi ha cambiato agente e sono serviti piu' soldi. Ogni acquisto e' sempre diverso e particolare. Gli accordi piu' belli sono stati quelli che ho condotto in prima persona, per Cavani e Higuain. Nella nostra rosa dobbiamo vedere se bisogna fare altro perche' abbiamo anche Petagna che deve rientrare e un difensore (Rrahmani, ndr) che arrivera'".

"Immobile e' da scarpa d'oro, se dovesse superare il record di Higuain sarei contento. Sarri resta sempre nel mio cuore, dovro' sempre dirgli grazie. Lui ha fatto due-tre cavolate, posso soltanto dire peccato. Se fosse rimasto qui forse mi avrebbe aiutato a vincere lo scudetto. Prossima stagione? L'obiettivo sara' quello di qualificarci in Champions League", ha concluso De Laurentiis

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio