Motori

Gp di Stiria: vince Hamilton, disastro Ferrari

Rosse fuori al primo giro per un contatto tra Leclerc e Vettel, sul podio anche Bottas e Verstappen
Credits © Getty Lewis Hamilton
Lewis Hamilton
Lewis Hamilton domina sin dal primo giro e trionfa nel Gp di Stiria, seconda prova do mondiale 2020 di F1 disputato sul Red Bull Ring di Spielberg. 

L'inglese della Mercedes, all'85ª vittoria della carriera, precede il finlandese Valtteri Bottas, suo compagno di squadra e l'olandese della Red Bull Max Verstappen. 

Quarto posto per l'altra Red Bull dell'inglese Alexander Albon che si lascia alle spalle la McLaren del connazionale Lando Norris e le due Racing Point del messicano Sergio Perez e del canadese Lance Stroll. 

A completare la top ten l'australiano della Renault Daniel Ricciardo, lo spagnolo della Renault Carlos Sainz e il russo dell'Alpha Tauri Daniil Kvyat.

Male le due Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc: alla terza curva del primo giro il monegasco ha provato a infilare il pilota tedesco, ne è uscito un contatto che ha portato al ritiro di ambedue le Rosse.

HAMILTON: "Sono grato di esser tornato al primo posto. Mi sembra che sia passato tantissimo tempo dall'ultima volta però era solo l'ultima gara dell'anno scorso. E' un grandissimo passo avanti per me dopo un weekend difficile la scorsa settimana. E' una annata bizzarra, è bello poter tornare qui a guidare e potersi esprimere su questi livelli. Il team ha fatto un lavoro fantastico a livello di strategia".

BOTTAS: "Lewis partendo in pole e partendo bene ha potuto controllare la gara. Io non essendo in pole dovevo limitare i danni. Ho recuperato delle posizioni, sono arrivato secondo e non è male. Ieri non è stata la giornata ideale ma sono riuscito a rimediare abbastanza bene. Il duello con Verstappen? Avevo più passo di lui verso la fine, sono riuscito a dimostrarlo con il sorpasso finale. E' stata una bella battaglia, divertente. Avrei potuto anche essere più soddisfatto ma le prime due gare non sono state male".

VERSTAPPEN: "La lotta con Bottas? Ho cercato di rendergli la vita difficile ma sapevo che mi avrebbe passato. E' stato divertente lottare con lui perché la gara è stata piuttosto noiosa. Ho provato a mettermi in mezzo alle Mercedes ma siamo un pochino troppo lenti. Se porteremo aggiornamenti in Ungheria? Non so, lo vedremo settimana prossima".

| ORDINE di ARRIVO

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Motori