Motori

Verstappen: "Mercedes da battere, ma voglio il Mondiale"

Il pilota olandese della Red Bull: ""Sarà strano correre senza i tifosi, ma voglio davvero tornare in macchina ed essere il più veloce possibile"
Credits © Getty Il pilota della Red Bull Max Verstappen
Il pilota della Red Bull Max Verstappen
"È stato davvero strano non poter guidare per così tanto tempo, è il periodo più lungo da quando ho iniziato ad andare sui kart. Fortunatamente, ho un simulatore a casa e l' ho usato molto. Ma ora sono contento di poter tornare alle corse".

Così Max Verstappen, pilota della Red Bull, parlando in vista dell'inizio del Mondiale di Formula 1 in Austria. "Sarà strano correre senza i tifosi, ma voglio davvero tornare in macchina ed essere il più veloce possibile. Ho avuto circa sei settimane di allenamento completo e mi sento in forma ancora migliore rispetto a prima dell'Australia", ha aggiunto il giovane olandese in un comunicato della scuderia.

Sul calendario provvisorio, con 8 gare compresse in pochi mesi, Verstappen ha detto: "Sei via e non puoi tornare a casa tra le gare, il che sarà difficile soprattutto per i membri del team con le famiglie. Non penso davvero come a una pressione, dato che è ciò che amiamo e ciò per cui siamo qui".

Per Verstappen il 2020 sarà la prima vera possibilità di lottare per il campionato. "Lo spero, è così difficile da dire. Una cosa che so per certo è che faremo tutto il possibile per lottare. La Mercedes è ancora quella da battere perché è stata la squadra dominante per così tanto tempo. Sono ancora molto forti e sarà difficile da battere, ma come squadra abbiamo imparato molto nell'ultimo anno e penso davvero che siamo più forti".

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Motori