Calcio

Calcio

Il Napoli vince la Coppa Italia, Juventus ko ai rigori

Tempi regolamentari senza gol: Dybala e Danilo sbagliano dal dischetto
Credits © Getty

Il Napoli vince la Coppa Italia. Allo stadio Olimpico di Roma la squadra di Gattuso supera 4-2 ai rigori la Juventus dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari.

Una vittoria meritata per gli azzurri, che soffrono in avvio ma poi colpiscono due pali con Insigne e soprattutto Elmas nei minuti di recupero. La Juventus parte meglio e ha subito un'ottima occasione: Callejon perde palla, Dybala scarica su Ronaldo, il cui destro da ottima posizione è respinto da Meret. Il portiere del Napoli si ripete al 20' sulla conclusione di Bentancur, poi la squadra di Gattuso comincia a sbagliare meno e prende coraggio.

Il palo colpito da Insigne su punizione al 24' è una scossa per gli azzurri, protagonisti nel finale del primo tempo: al 41' Buffon salva i suoi compagni respingendo d'istinto il destro di Demme da pochi metri e poco dopo si ripete deviando in angolo un nuovo tentativo di Insigne dalla distanza.

Nella ripresa il match resta equilibrato. Ci provano Fabian Ruiz e il nuovo entrato Politano da una parte, Bonucci dall'altra ma senza spaventare i due portieri. Gattuso manda in campo anche Milik al posto di Mertens, ma l'attaccante polacco non lo ripaga calciando in curva da ottima posizione al 72'. Sarri inserisce Danilo e Bernardeschi, ma nel finale la Juve non riesce più a rendersi pericolosa, mentre in pieno recupero arriva l'occasione più grande del match: sul corner di Insigne Buffon respinge il colpo di testa ravvicinato di Maksimovic, poi devia sul palo la ribattuta di Elmas da pochi centimetri.

Si va ai rigori. Meret ipnotizza subito Dybala, Danilo calcia alto, mentre gli uomini di Gattuso non sbagliano e il Napoli può far festa nel silenzio dell'Olimpico senza pubblico.


					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio