Rugby

Rugby

Rodda annulla il contratto con la federazione australiana

La seconda linea 'aussie' rifiuta di tagliarsi del 60% lo stipendio
Credits © Getty  Izack Rodda
Izack Rodda
Izack Rodda ha annullato il suo contratto con la Federazione australiana, in scadenza fino al 2023, aprendo così la strada a una sua partenza all'estero, dopo aver rifiutato di tagliare il suo stipendio a causa della pandemia di nuovo Coronavirus.

Due dei suoi compagni di squadra nella franchigia di Super Rugby del Queensland Reds, Harry Hockings e Isaac Lucas, hanno seguito l'esempio della 23enne seconda linea.

I tre giocatori hanno rifiutato all'inizio di questa settimana la riduzione del 60% in sei mesi negoziato dai giocatori, dalle squadre e dalla federazione australiana.

I tre 'ribelli' sono stati immediatamente sospesi dalla loro squadra alla ripresa degli allenamenti in vista di una possibile ripresa del Super Rugby a metà luglio.

Il prossimo futuro di Rodda dovrebbe essere all'estero, anche perché al momento non è più selezionabile dai Wallabies, con cui vanta 25 caps.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Rugby