Calcio

Serie A

Calcio d'inizio

Verso i recuperi della 25ª di A
di Andrea Riscassi e Alessandra D'Angiò - in aggiornamento
Credits © Getty

| RECUPERI DELLA 25ª GIORNATA
 
TORINO-PARMA (20 giugno, ore 19.30)

E' la partita che segnerà la ripresa della Serie A. Continuano gli allenamenti al Filadelfia per il Torino con tecnico-tattica pomeridiana, alla presenza del Presidente Cairo. Dopo la fase di riscaldamento Mister Longo ha diretto una partita di allenamento a ranghi misti. Lukic è rientrato in gruppo, mentre Ansaldi e Millico seguono un programma di allenamento personalizzato. Longo sta provando il 343, ma anche il 352 con Belotti e Zaza punte. Per Baselli gli esami hanno confermato una distorsione al ginocchio con interessamento dei legamenti: niente lesione del crociato, come si temeva. Il centrocampista verrà sottoposto ad ulteriori accertamenti per decidere se occorrerà un intervento. Sabato per i granata seconda partitella allo Stadio Grande Torino.
 
Ripresa delle sedute, a Collecchio, per il Parma di Mister D’Aversa, che sta recuperando anche Inglese. I crociati hanno svolto lavori di attivazione seguiti da torelli e giochi di posizione. L’allenamento è proseguito con un lavoro aerobico ed è stato concluso da una partita in porzione ridotta del campo. 

All’andata è finita 3-2 per gli emiliani. 

 
HELLAS VERONA-CAGLIARI (20 giugno, ore 21.45)
Dopo l’allenamento allo stadio e la giornata di riposo, sono ripresi per i ragazzi di Mister Juric gli allenamenti allo Sporting Center ‘Paradiso’ di Castelnuovo del Garda.
La seduta per il Verona è consistita, dopo il riscaldamento, in esercitazioni sul possesso-palla e partita a campo ridotto.L’Hellas ha avuto un giocatore contagiato, Mattia Zaccagni, guarito è tornato ad allenarsi. Da qualche giorno in vendita mascherine griffate: ne vengono regalate 4 a ogni abbonato che si presenti all’Hellas Store Arena.
Per quanto riguarda il Cagliari sono ripresi gli allenamenti di Mister Zenga, con partitelle alla fine delle sedute. Nell’ultima seduta: esercizi sulla sabbia per sviluppare la forza, esercitazioni uno contro uno, due contro due e tre contro tre, ma anche esercitazioni offensive.

Alle sessioni partecipa anche Leonardo Pavoletti che si sta riprendendo dal doppio infortunio ma non è ancora a disposizione, come Faragò. Pronto a rientrare invece Ceppitelli. La società ha partecipato al #BlackOutTuesday con foto nere sui social. Contro l’Hellas il Cagliari non potrà contare su Joao Pedro, squalificato.

All’andata la sfida tra sardi e veneti è finita 1-1.
 
ATALANTA- SASSUOLO (21 giugno, ore 19.30)
Dopo due giornate di riposo, sono ripresi gli allenamenti dei nerazzurri di Gasperini: è tornato a disposizione anche De Roon. Non cessano le polemiche dopo che il Mister ha raccontato di aver contratto il virus poco prima di Valencia e, tornato in buona salute, di averlo verificato solo qualche giorno fa coi test. Dopo la protesta del club spagnolo, l’Atalanta ha fatto sapere che sono stati rispettati tutti i protocolli medici ma intanto, come riporta il quotidiano spagnolo Marca, il Valencia conta sull’apertura di un’indagine da parte dell’Uefa. Per ora a Bergamo non ne è arrivata comunicazione.

Tra i giocatori, anche Sportiello (tra i pali nella vittoriosa trasferta di Valencia) ha contratto il virus ed è guarito. Per sabato la Dea - che festeggia anche il decennale della seconda presidenza Percassi - sta organizzando una partita di allenamento serale di 90 minuti al Gewiss Stadium. 
Per quanto riguarda i neroverdi, i primi a tornare in campo all’epoca delle sessioni individuali, proseguono gli allenamenti collettivi. Il Sassuolo ha Romagna ancora non disponibile dopo l’intervento al ginocchio.

“Non appena finiremo una gara dovremo pensare già alla prossima, proveremo a mettere in difficoltà tutti e alla fine tireremo le somme” ha dichiarato ai canali ufficiali del club Ciccio Caputo, per il quale la ripresa “è un passo importante per noi e per le persone che sono rimaste a casa”. 

All’andata, al Mapei, è finita 4-1 per i nerazzurri. Nell’ultima giornata dello scorso anno la Dea battendo proprio il Sassuolo a Reggio Emilia (ma giocando in casa per l’indisponibilità dello Stadio di Bergamo) conquistò il primo, storico, accesso alla Champions League.

 
INTER-SAMPDORIA (21 giugno, ore 21.45)
Ad Appiano Gentile, dopo la giornata di riposo, sono riprese le sedute dei giocatori di Mister Antonio Conte, che il 31 maggio ha festeggiato un anno sulla panchina nerazzurra e che sta aumentando i ritmi delle sedute. Ha ripreso ad allenarsi, tra campo e palestra, anche Vecino che si era fermato per un fastidio al ginocchio. Le due partite ravvicinate di coppa e campionato spingono Eriksen: nuove chance di rivederlo titolare. L’Inter ha Padelli squalificato. La società nerazzurra guarda anche al futuro e al mercato: accordo per il laterale 2001 Vagiannidis.

Per quanto riguarda la Samp, è ripresa la preparazione al Mugnaini, dividendosi in due gruppi. Il programma stilato da Mister Ranieri ha previsto, dopo il riscaldamento , esercizi per lo sviluppo della forza e della rapidità seguiti da tattica a reparti. Lorenzo Tonelli ha svolto invece una seduta individuale specifica.Unico assente Alex Ferrari: per lui in programma nuovi test medici a Genova in vista di un ritorno all’attività agonistica. 

All’andata i nerazzurri hanno espugnato Marassi vincendo 3-1. 

 
 | 26ª GIORNATA
 

LECCE-MILAN (22 giugno, ore 19.30)
Proseguono per i ragazzi di Mister Liverani - confermatissimo dal presidente Sticchi Damiani - gli allenamenti di gruppo all'Acaya Golf Resort. Alla prima squadra sono stati aggregati 6 Primavera. Assente Dell'Orco, convalescente dopo l'intervento di ernia inguinale, mentre Deiola e Shakhov seguono un programma di lavoro differenziato. I salentini hanno Donati squalificato.

Per ciò che riguarda il Milan - che ha riaperto Store e Museo e che finora ha raccolto oltre 650mila euro per la lotta al Covid19 - proseguono gli allenamenti dei ragazzi di Stefano Pioli a Milanello. Si sta intanto preparando la semifinale di Coppa contro la Juve, poi si inizierà a lavorare sul capitolo Lecce. Ibra è rientrato a Milano per sottoporsi a nuovi esami, ma per rivederlo in campo dopo l’infortunio al polpaccio bisognerà aspettare luglio. Una buona notizia invece per Pioli, Leo Duarte, vittima di un problema al flessore, non ha lesioni ma solo un sovraccarico. Il recupero in due settimane. Il difensore brasiliano era appena rientrato dalla frattura del calcagno.

2-2 il risultato all’andata
 
FIORENTINA-BRESCIA (22 giugno, ore 19.30)
Proseguono gli allenamenti di gruppo per i Viola al centro Astori: ancora assente Caceres che, dopo aver a lungo combattuto il virus, è in fase di ripresa. La Fiorentina è una delle squadre più colpite dal Covid, come dimostrano anche gli ultimi tamponi che hanno trovato sei positivi, tre fra i calciatori e tre nello staff medico, poi guariti. Gli ultimi tamponi sono tutti negativi. Ora altro giro.

Proseguono a Torbole gli allenamenti per i ragazzi di Mister Lopez. Ancora un’assenza, pare non concordata, per Mario Balotelli. Le distanze tra il giocatore e il club sembrano incolmabili: si parla apertamente di risoluzione di contratto. Allenamenti separati per Tonali e Torregrossa, mentre Chancellor e Ndoj sono in fase di recupero da infortunio. Ha intanto riaperto anche il Brescia Store: con una spesa minima di 30 euro vengono regalate due mascherine coi colori sociali.

All’andata sfida conclusa con un pareggio a reti inviolate.
 
BOLOGNA-JUVENTUS (22 giugno, ore 21.45)
Giornata di riposo a Casteldebole per i ragazzi di Mister Mihajlovic dopo sessioni  intense di allenamenti di gruppo. Giocatori impegnati in riscaldamento atletico, lavoro tecnico-tattico e serie di partitelle a tema a tocchi contingentati. Assente il solo Bardusson, tutta la rosa a disposizione, compresi Palacio, Danilo e Soriano. Denswil si è allenato a parte. I felsinei per questa gara hanno Bani, Santander e Schouten squalificati.

Per la Juve, dopo che Mister Sarri ha concesso ai bianconeri una domenica di riposo, sono ripresi gli allenamenti alla Continassa. Nel video diffuso dal club si osservano i giocatori impegnati in torello (a due tocchi con un giocatore in mezzo, o a un tocco solo con due giocatori in mezzo). Ma si è visto anche uno spezzone di partitella a campo ridotto e ritmi elevati. In evidenza come sempre Ronaldo, ma anche Higuain che si vede segnare una bella rete. Sempre indisponibile l’infortunato Demiral che rientrerà a luglio. In settimana prevista amichevole con l’Under 23. I campioni d’Italia hanno avuto tre giocatori contagiati dal virus e guariti: Daniele Rugani, Blaise Matuidi e Paulo Dybala. 

All’andata la Juve si era imposta per 2-1

 
HELLAS VERONA-NAPOLI (23 giugno, ore 19.30)
Dopo l’allenamento allo stadio e la giornata di riposo, sono ripresi per i ragazzi di Mister Juric gli allenamenti allo Sporting Center ‘Paradiso’ di Castelnuovo del Garda.
La seduta per il Verona è consistita, dopo il riscaldamento, in esercitazioni sul possesso-palla e partita a campo ridotto.L’Hellas ha avuto un giocatore contagiato, Mattia Zaccagni, guarito è tornato ad allenarsi. 

Per il Napoli, che festeggia il compleanno del suo capitano Insigne, sono ripresi per i ragazzi di Mister Gattuso gli allenamenti sui campi 2 e 3 di Castel Volturno. L’allenatore ha deciso di concedere per giovedì e domenica due giorni di riposo per evitare infortuni. Prima fase dedicata al riscaldamento a secco, poi allenamento aerobico e lavoro finalizzato al possesso palla e in chiusura partitella a campo ridotto. Allan, Llorente e Fabian Ruiz si allenano in gruppo. Sempre differenziato per Manolas, ne avrà per un mese. Gattuso è dovuto tornare a Busto Arsizio dopo la morte della sorella, drammatica notizia che ha mosso una ondata di solidarietà: da Castel Volturno al San Paolo, striscioni dei tifosi per Ringhio.

Il Napoli ha vinto 2-0 all’andata

 
SPAL-CAGLIARI (23 giugno, ore 19.30)
Dopo due giorni di riposo, ripartono gli allenamenti per i ragazzi di Mister Di Biagio sui campi del centro “G.B. Fabbri” di via Copparo con due sedute doppie in programma questa settimana. Di Biagio, che ieri ha compiuto gli anni, sta provando esercitazioni tattiche col 433. Per il posto di Ds, lasciato da Vagnati (passato al Toro) in pole position Balzaretti. Intanto cambio nello staff: lascia per motivi personali il preparatore atletico Giambattista Venturati e al suo posto promosso Riccardo Ori. Per il capocannoniere della Spal, Andrea Petagna, una bella sorpresa via social: un messaggio da parte di uno dei suoi idoli, l’ex cestista dei Bulls Dennis Rodman, che si complimenta con il “Bulldozer” Petagna e lo invita a seguire la carriera della figlia Trinity, calciatrice già nel giro della Nazionale Under 20 a stelle e strisce. 
Per quanto riguarda il Cagliari sono ripresi gli allenamenti di Mister Zenga. Nell’ultima seduta, dopo il riscaldamento, si sono svolte una serie di esercitazioni sulla fase difensiva ed il possesso palla. Infine, una partita a ranghi misti giocata su campo ridotto.

Alle sessioni partecipa anche Leonardo Pavoletti che si sta riprendendo dal doppio infortunio ma non è ancora a disposizione, come Faragò che, all’andata, aveva messo a segno il 2-0 finale. Pronto a rientrare invece Ceppitelli. 

 
GENOA-PARMA (23 giugno, ore 21.45)
Dopo la giornata di riposo, proseguono gli allenamenti per i ragazzi di Mister Nicola tranne il convalescente Radovanovic. Ci si concentra soprattutto sulla parte atletica e già nel riscaldamento si vedono corse e scatti. Poi spazio alle esercitazioni tattiche e alle partitelle. Il Genoa ha Marchetti squalificato.

Ripresa delle sedute, a Collecchio, per il Parma di Mister D’Aversa, che sta recuperando anche Inglese. I crociati hanno svolto lavori di attivazione seguiti da torelli e giochi di posizione. L’allenamento è proseguito con un lavoro aerobico ed è stato concluso da una partita in porzione ridotta del campo. 

La sfida dell’andata era terminata con una goleada del Parma (5-1) con tripletta di Cornelius

 
TORINO-UDINESE (23 giugno, ore 21.45)

Continuano gli allenamenti al Filadelfia per il Torino con tecnico-tattica pomeridiana, alla presenza del Presidente Cairo. Dopo la fase di riscaldamento Mister Longo ha diretto una partita di allenamento a ranghi misti. Lukic è rientrato in gruppo, mentre Ansaldi segue un programma di allenamento personalizzato. Longo sta provando il 343, ma anche il 352 con Belotti e Zaza punte. Per Baselli gli esami hanno confermato una distorsione al ginocchio con interessamento dei legamenti: niente lesione del crociato, come si temeva. Il centrocampista verrà sottoposto ad ulteriori accertamenti per decidere se occorrerà un intervento. Sabato per i granata seconda partitella allo Stadio Grande Torino.

Per l’Udinese di Mister Gotti proseguono gli allenamenti collettivi. Nell’ultima seduta dopo i torelli sul campo 3,  la squadra si è spostata sul 4 per le esercitazioni specifiche sui cross. Alla fine partitelle su campo ridotto.

Squadra al completo, unico assente Sebastian Prodl, ancora in fase di recupero da una tendinite al ginocchio. Rientrati in gruppo Becao, Walace e Teodorczyk. 

All’andata vittoria di misura per l’Udinese 

 
INTER-SASSUOLO (24 giugno, ore 19.30)
Ad Appiano Gentile, dopo la giornata di riposo, continuano le sedute dei giocatori di Mister Antonio Conte, che sta aumentando i ritmi delle sedute. Ha ripreso ad allenarsi, tra campo e palestra, anche Vecino che si era fermato per un fastidio al ginocchio.

Proseguono gli allenamenti collettivi anche per i giocatori di Mister De Zerbi all’impianto sportivo di Ca’ Marta, il  Mapei Football Center. Il Sassuolo è stata la prima società a far iniziare gli allenamenti individuali. Rosa al completo, salvo che per il difensore Filippo Romagna, operato al tendine rotuleo. “Non appena finiremo una gara dovremo pensare già alla prossima, proveremo a mettere in difficoltà tutti e alla fine tireremo le somme” ha dichiarato ai canali ufficiali del club Ciccio Caputo, per il quale la ripresa “è un passo importante per noi e per le persone che sono rimaste a casa”.

All’andata si erano imposti i nerazzurri (3-4) messi sotto pressione nel finale, però, dai neroverdi che hanno sfiorato un pareggio in rimonta
 
ATALANTA-LAZIO (24 giugno, ore 21.45)
Dopo due giornate di riposo, sono ripresi gli allenamenti dei nerazzurri di Gasperini. Non cessano le polemiche dopo che il Mister ha raccontato di aver contratto il virus poco prima di Valencia e, tornato in buona salute, di averlo verificato solo qualche giorno fa coi test. Dopo la protesta del club spagnolo, l’Atalanta ha fatto sapere che sono stati rispettati tutti i protocolli medici ma intanto, come riporta il quotidiano spagnolo Marca, il Valencia conta sull’apertura di un’indagine da parte dell’Uefa. Per ora a Bergamo non ne è arrivata comunicazione.

Tra i giocatori, anche Sportiello (tra i pali nella vittoriosa trasferta di Valencia) ha contratto il virus ed è guarito. Per sabato la Dea - che festeggia anche il decennale della seconda presidenza Percassi - sta organizzando una partita di allenamento serale di 90 minuti al Gewiss Stadium. 
Ripresi anche per la Lazio di Mister Inzaghi gli allenamenti a Formello. Dopo il riscaldamento, la squadra è passata al possesso palla a squadre con le porticine. Si è proseguito con esercitazioni tecniche incentrate sul possesso palla e concluso con un’ampia fase tattica . Recuperati Leiva e Strakosha, a breve rientrerà in gruppo anche Vavro. Lulic sarà disponibile da luglio.

La società ha comunicato che sta per prendere il via il progetto tra Lazio e i tifosi ‘TU NON SARAI MAI SOLA’. Una iniziativa voluta dal Presidente Lotito in sostegno delle tante attività della dalla Croce Rossa Italiana, relative all’emergenza ‘Fase 2’ COVID-19, per le fasce di popolazioni più vulnerabili. Inviando una foto e con l’acquisto della propria sagoma, anche se non fisicamente sugli spalti, i tifosi potranno in questo modo essere sempre presenti per tutte le partite che si disputeranno a porte chiuse allo Stadio Olimpico di Roma.

I tifosi potranno scegliere il settore, il posto e la fila che solitamente occupano o che gli piacerà occupare per tutto questo finale di campionato e, se si dovesse continuare a giocare, anche per il campionato 2020/2021 e per le competizioni europee. Alla riapertura dello Stadio, ogni tifoso troverà ad aspettarlo il proprio avatar che potrà ritirare, autografato dal Capitano Senad Lulic. I tifosi organizzati hanno intanto messo striscioni a Roma e provincia con uno slogan polemico: La Lazio non si tocca!

All’andata la gara tra Lazio e Atalanta è finita 3-3 dopo che la Dea si era portata sullo 0-3.

 
 
ROMA-SAMPDORIA (24 giugno, ore 21.45)
Alza i ritmi la Roma di Mister Fonseca che ha concluso l’allenamento con una partita 11 contro 11 di 60 minuti. Alle sedute partecipano anche alcuni ragazzi della Primavera che come tutti gli altri giocatori si sono sottoposti a test e tamponi. Osservati speciali da Fonseca, in mascherina, tre atleti di rientro dall’infortunio: Pastore, Diawara e Zappacosta. Al centro dell’attenzione anche le vicende societarie: sfumata la trattativa Pallotta-Friedkin spunta il nome dell’ex proprietario del Bordeaux DaGrosa.

Per quanto riguarda la Samp, è ripresa la preparazione al Mugnaini, dividendosi in due gruppi. Il programma stilato da Mister Ranieri ha previsto, dopo il riscaldamento , esercizi per lo sviluppo della forza e della rapidità seguiti da tattica a reparti. Lorenzo Tonelli ha svolto invece una seduta individuale specifica.Unico assente Alex Ferrari: per lui in programma nuovi test medici a Genova in vista di un ritorno all’attività agonistica. 

All’andata la gara era terminata con un pareggio senza reti.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio