Grandi Eventi

Montano: "Mi hanno spostato il traguardo più lontano"

Il campione toscano: "Giusto rinviare Giochi, ascoltati gli atleti"
Credits ©
"Purtroppo va così, ma è la decisione più sensata che il Cio e gli organizzatori giapponesi potessero prendere. Sono presidente della commissione atleti della federazione internazionale della scherma e avevo caldeggiato già a gennaio, all'inizio della crisi, che la salute venisse anteposta a tutto. Sportivi di altre discipline hanno detto la stessa cosa: mi fa piacere che queste voci siano state prese in considerazione e ascoltate".

Lo ha detto Aldo Montano, campione olimpico di sciabola ai Giochi di Atene 2004, sulle pagine de 'Il Corriere della Sera, circa la decisione di rinviare al 2021 le Olimpiadi di Tokyo a causa della pandemia di Covid-19. Una decisione che potrebbe costringere il 41 enne livornese ad allungare la carriera: "Ancora non ho una risposta, questo è il momento del rammarico e della confusione.

La priorità va all'incolumità della famiglia, a capire quando potrò riprendere gli allenamenti e a cercare di vedere la fine dell'epidemia: mi sembra così lontana... Come atleta, invece, mi paragono a un ciclista che arriva a un chilometro dal traguardo e gli comunicano che quella dura gara si allungherà di un bel po' ". 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Grandi Eventi