Calcio

Ronaldo risponde a Rebic al 91', pari tra Milan e Juve

Finisce 1-1 a San Siro, espulso Hernandez al 71' per doppia ammonizione
Credits © getty
Milan e Juventus pareggiano 1-1 ​al Meazza nella semifinale d'andata di Coppa Italia. La sblocca Rebic al 61', pari di Ronaldo su rigore al 91'. Il ritorno è in programma il 4 marzo all'Allianz Stadium.

In avvio bastano appena 42 secondi a Ibra su cross di Rebic per staccare di testa sopra la traversa. Al 2' un siluro di Kessie dalla  distanza dopo un gioco di prestigio di Hernandez, termina di poco fuori. I rossoneri spingono e al 10' Hernandez va via a Cuadrado e  crossa basso, Ibra cerca la rifinitura di tacco, sotto porta, ma mette fuori.

La reazione della Juve arriva al 16' da una invenzione di  Dybala che serve Matuidi, ma il cross non è giocabile da Cuadrado sul  lato opposto. I padroni di casa insistono e al 22' tiro potente di  Calabria ma Buffon si oppone in acrobazia con un braccio in angolo. 

Poco dopo è ancora Ibra ad impensierire Buffon che blocca distendendosi sulla sua destra. Nel finale di primo tempo gran tiro di Cuadrado ma Donnarumma non si fa sorprendere. Al 41' fallo su  Ibrahimovic, ma la punizione di Calhanoglu termina sulla barriera.

Ad inizio ripresa nuova palla gol per il Milan: spizzicata di Ibra che libera in area Rebic, controllo e tiro, ma  Buffon con il corpo ribatte. la JUve replica al 59' con De Sciglio che dal fondo mette un pallone teso e basso per il taglio di Matuidi, ma Donnarumma lo anticipa in uscita bassa. Un minuto dopo tiro sul primo  palo di Ibrahimovic ma la mano di Buffon si oppone ancora mettendo in angolo.

E' il preludio al gol: al 61' la Juve perde palla in uscita e  Castillejo servito da Calhanoglu in scivolata crossa morbido sul  secondo palo, dove Rebic si coordina e di piatto trova l'angolino  basso vincente battendo Buffon. La Juve prova la reazione, il Milan si difende ma al 71' Hernandez si scontra con Dybala, fallo, seconda  ammonizione ed espulsione.       

La squadra di Sarri si riversa in avanti e al 78' Dybala dopo la corta respinta della difesa mette un cross sul secondo palo per De Ligt,  colpo di testa timido, bloccato da Donnarumma. All'88' l'episodio che cambia la gara: rovesciata di Ronaldo, davanti a lui salta di spalle Calabria ma la palla gli finisce sul braccio, il Var entra in azione e Valeri dopo aver rivisto l'azione ha fischiato il calcio di rigore per la Juventus ammonendo il difensore rossonero. Ronaldo dal dischetto  non sbaglia e fa 1-1.

Il Milan non ci sta e nei sei minuti di recupero tenta gli ultimi assalti ma senza fortuna. Termina 1-1 e si deciderà  la finalista della Copa Italia nella sfida di ritorno a Torino.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio