Calcio

Inter fuori dalla Champions

I nerazzurri perdono a San Siro 2-1 contro il Barcellona e vanno in Europa League
Inter fuori con rimpianti. Il Barcellona "B" non era una squadra di ripiego, anzi. Gli uomini di Conte, davanti a oltre 71.000 spettatori (record d'incasso con oltre sette milioni), non ce l'hanno fatta, commettendo qualche errore in fase conclusiva.

Nella prima parte della gara il Barça ha controllato il possesso palla e l'Inter ha tentato qualche pericolosa sortita, con qualche errore in fase conclusiva. Il gol di Perez ha scoraggiato i nerazzurri che poi si sono ripresi e sono andati a pareggiare con Lukaku. Risultato giusto. L'Inter ha sofferto un po' a centrocampo, ma il gol dell'1-1 gli ha ridato coraggio. Perez e Vidal hanno vivificato l'azione azulgrana, Biraghi e Lautaro quella nerazzurra. Nella ripresa qualche tentativo poco lucido di Lukaku, spesso pescato in offside, e Barcellona a tratti pericoloso.

La "rivelazione" Ansu Fati (il piu' giovane marcatore della Champions a diciassette anni) ha tagliato le gambe ai nerazzurri nel finale. Cosi' la squadra di Conte ha dovuto arrendersi. Il miracolo non e' dunque avvenuto e l'Inter e' rimasta fuori dalla Champions, nonostante l'aiuto di tutti i santi, leggi le assenze nella squadra catalana, a cominciare da Messi e Pique'.

Bisogna dire che i nerazzurri avevano sfiorato il colpaccio al Camp Nou e quindi tutto sommato avrebbero forse meritato di piu'. Conte per la sfida di San Siro si era affidato a due terzini arrembanti, D'Ambrosio e Biraghi, a due centrocampisti di lungo corso come Vicino e Borja Valero e al duo d'attacco Lukaku-Lautaro, ormai collaudatissimo. Non e' servito a nulla. Il lungo possesso palla del Barça e' stato spezzato dall'Inter in talune circostanze con veloci incursioni che pero' non sono sfociate in conclusioni efficaci: e' capitato a D'Ambrosio (alto), a Lukaku (gol non valido per chiaro fuorigioco).

Perez invece ha chiamato Handonovic a una parata difficile dopo una volata sulla sinistra. Lukaku e' stato poi abile ad accentrarsi dalla destra verso il centro, ma il suo tentativo e' stato deviato. Gradualmente l'Inter ha guadagnato metri e il Barca ha cominciato a fare qualche errore. Un'azione Lautaro-Lukaku-Biraghi ha messo in condizione il terzino di sparare, ma l'ex fiorentino Neto ha respinto. Il portiere azulgrana ha poi preceduto Biraghi, ben piazzato sulla sinistra. Al 23' pero' un'azione corale ha portato al gol di Perez che era in offside sul passaggio di Vidal, ma un tocco di Godin all'indietro lo aveva rimesso in gioco, come ha confermato il Var.

I nerazzurri hanno risentito del contraccolpo psicologico e hanno commesso parecchi errori. Lenglet, solo davanti a Handanovic, ha mancato il bersaglio graziando i nerazzurri. Errore condizionante: Lautaro ha spezzato il predominio catalano con un tiro di sinistro, controllato da Neto. Un colpo di testa di D'Ambrosio e' poi finito fuori. Insomma, l'Inter, dopo un momento difficile, ha ripreso a spingere. Cosi' al 44' su una palla controllata da Lautaro, l'argentino ha dato indietro a Lukaku che, con un violento sinistro dal limite, ha infilato Neto. Il pareggio ha rinfrancato la squadra di Conte che ha ripreso a sperare. 

Nella ripresa si e' visto qualche spunto di Rakitic e qualche contropiede corale dei catalani, mentre l'Inter si e' fermata spesso ai limiti dell'area. Un missile di Griezmann da sinistra ha chiamato in causa Handanovic. Neto ha preso un bel tiro di Lukaku, che avrebbe potuto far di meglio. Valverde ha fatto entrare Suarez e De Jong al posto di Griezmann e Rakitic.

Il Barça ha ripreso a far girar la palla e Vidal ha tirato di poco fuori. Conte ha sostituito Biraghi con Lazaro. Una strepitosa azione di Latutaro che, dopo un sombrero a un avversario, ha tirato fuori  di poco, ha illuso tutti. Un gol del Toro, su palla di Godin da destra, e' stato giustamente annullato per offside.

Conte ha fatto entrare Politano al posto di D'Ambrosio e Esposito per Borja Valero. Un altro gol dell'Inter, di Lautaro, e' stato annullato per fuorigioco di Lukaku. Ma al 41' il 17enne Ansu Fati da fuori area l'ha messa all'angolo sulla destra di Handanovic. Peccato per l'Inter, che giochera' in Europa League.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio