Motori

Leclerc trionfa a Monza

Dopo nove anni la Ferrari torna a vincere in Italia, il monegasco bissa il successo di Spa
Credits © gettyimages
Nove anni di attesa prima di godersi la festa della 'Marea Rossa'. Da Fernando Alonso nel 2010 a Charles Leclerc nel 2019, un passaggio di testimone atteso, sperato e festeggiato sotto le note dell'Inno di Mameli. E' ancora Leclerc a portare in alto il tricolore e a regalare il secondo successo stagionale della Ferrari dopo la grande vittoria a Spa-Francorchamps.

Il paddock brianzolo e' tutto ai piedi del monegasco che vince una gara incredibile tenendo a bada le due Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton: una straordinaria prova di forza solitaria, senza nemmeno usufruire dell'aiuto di un Sebastian Vettel sprofondato nella crisi piu' totale tra errori individuali, penalita' ed eccesso di nervosismo con il tedesco finito fuori dalla zona punti. La festa e' tutta per Leclerc, un vero e proprio eroe a Monza: capace di soffrire e resistere lungo tutti i 53 giri nel 'Tempio della Velocita''.

Dopo aver conquistato la pole in maniera rocambolesca nella qualifica del sabato, Leclerc ha stretto i denti fin dal primo giro e allo spegnimento dei semafori, grazie a una staccata profonda, e' riuscito a difendersi dall'immediato attacco di Hamilton. Vettel, invece, spreca la chance di attaccare le Mercedes e alla Roggia si fa sorprendere dalla Renault di Hulkenberg. Controsorpasso del tedesco al secondo giro mentre Verstappen, partito in fondo al gruppo per una penalita', cambia l'ala dopo un contatto in curva 1.

Passano i giri, Leclerc tiene Hamilton fuori dalla zona DRS mentre Vettel, clamorosamente, perde il controllo della sua SF90 all'Ascari e con un testacoda si pianta in curva. E nel rientrare in pista ostacola l'arrivo della Racing Point di Stroll tanto che entra in collisione con il canadese e qualche giro piu' tardi la Federazione gli commina una penalita' di 10 secondi, forzandolo a un secondo pit dopo aver cambiato l'ala. Gara completamente distrutta per il tedesco che scivola ultimo e addirittura doppiato dal trio davanti.

Al 20° giro Hamilton monta gomma media mentre in Ferrari differenziano la strategia montando la dura su Leclerc per avere una durata piu' lunga. Ed e' proprio in questo momento che il britannico mostra maggiore grip con la propria mescola e tenta il tutto per tutto attaccando il monegasco. Infatti Hamilton al 24° giro cerca l'attacco all'esterno ma Leclerc si difende mostrando i muscoli e mandando la Mercedes fuori pista: episodio valutato 'regolare' dalla direzione gara con un piccolo avvertimento al monegasco.

Cinque giri piu' tardi e' il turno di Bottas che ai box monta gomma media e mostra un passo nettamente superiore al duo. Hamilton prova a mettere sotto pressione Leclerc ma il monegasco e' freddo tanto che, al 42° giro, e' il britannico a commettere un errore e a cedere la posizione a Bottas. Poco da fare, pero', per il pilota finlandese che insegue Leclerc senza mai riuscire ad attaccarlo. Ed e' cosi' che dopo 53 giri di pura sofferenza Leclerc puo' festeggiare al traguardo.

"Vincere a Monza e' un sogno - ha commentato un entusiasta Leclerc - Vincere qui e' dieci volte piu' emozionante rispetto alla mia prima vittoria a Spa". Marea Rossa e cori tutti per Leclerc per una Monza pazza del monegasco mentre Vettel, tredicesimo al traguardo, sprofonda nell'anonimato: "Non sono felice di me stesso. L'errore all'inizio ha compromesso la mia gara". Prossimo appuntamento a Marina Bay, Singapore, con la Ferrari motivata a centrare la terza vittoria di fila per un rientro da sogno dopo la pausa estiva.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Motori