Calcio

De Boer contro l'equal pay

"Penso per come stanno le cose ora che sia ridicola"
Credits © Ansa Frank de Boer
Frank de Boer

"La parità di retribuzione nel calcio tra uomini e donne non la comprendo, penso per come stanno le cose ora che sia ridicola".

Frank de Boer, olandese 49 anni, ex giocatore e allenatore, entra a gamba tesa sulla questione dell'equal pay, il diritto agli stessi guadagni tra calciatori e calciatrici.

Una battaglia che anche grazie al Mondiale femminile è tornata in primo piano in molti Paesi, tra cui l'Olanda, patria di De Boer. "Se il calcio femminile diventerà popolare quanto quello degli uomini - ha detto l'ex giocatore in un'intervista al "Guardian "- allora si arriverà a questo, perché a quel punto la pubblicità e gli sponsor saranno livellati. Ma attualmente non è così, quindi perché devono guadagnare lo stesso? Penso sia ridicolo".


					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Calcio