Lazio - Inter 0-2

Nerazzurri +2 sulla Roma: per i gol di Samuel e Motta esulta tutto l'Olimpico
[an error occurred while processing this directive]
Calcio
02-05-2010

Lazio - Inter 0-2

Nerazzurri +2 sulla Roma: per i gol di Samuel e Motta esulta tutto l'Olimpico

ROMA, 2 MAG - L'Inter vince senza problemi all'Olimpico per 2-0 contro la Lazio ed e' prima in classifica a +2 sulla Roma. Di Samuel alla fine del primo tempo e Motta nella ripresa (60') le reti per i nerazzurri.

 

Ai due gol dell'Inter hanno esultato anche i tifosi della Lazio, cosi' come al fischio finale: un risultato positivo per i padroni di casa avrebbe consentito infatti alla Roma di riconquistare la vetta del campionato. Il tutto per dimostrare quanto si mostruosamente particolare il campionato italiano...

 

Dopo la festa di Barcellona, il party romano. L'Inter vince 2-0 in casa della Lazio, ma all'Olimpico festeggiano anche i tifosi laziali che vedono l'incubo "scudetto alla Roma" sempre piu' lontano.

 

I biancocelesti non sono ancora salvi, ma solo per la matematica anche se nelle ultime due gare bisognera' giocare con tutt'altro atteggiamento. Ma la notizia principale della serata e' che l'Inter e' piu' che mai vicina ad uno scudetto che le stava scivolando via dalle mani, ma che adesso ha di nuovo saldamente in pugno.

 

Tutto fin troppo facile, anche se nel primo tempo il gol di Samuel, che ha sbloccato la partita, e' arrivato soltanto al 46', dopo un'incredibile serie di palle-gol sprecate o neutralizzate da un ottimo Muslera.

 

Nella ripresa la partita non si e' praticamente giocata, ritmi bassi, poca voglia di correre e risultato mai in discussione. Al 25' e' anche arrivato lo 0-2 firmato da Thiago Motta, inutile gli altri 23 minuti di gioco (inspiegabili i tre di recupero dati da Bergonzi).

 

Si comincia con Mourinho che cambia la sua Inter. Turno di riposo per Milito che parte dalla panchina, in campo un insolito 4-3-2-1 con Maicon e Sneijder alle spalle di Eto'o. La Lazio risponde con il 3-5-2. Reja (squalificato) si affida alla coppia Floccari-Zarate, Rocchi, non al meglio, va in panchina. Diecimila i tifosi nerazzurri al seguito della squadra, ma e' tutto l'Olimpico a sostenere l'Inter e a tifare... contro la Roma.

 

Subito padrona del campo la squadra di Mourinho che crea occasioni a ripetizione. Al 4' Muslera respinge un colpo di testa ravvicinato di Maicon, al 9' dice no a Thiago Motta e un minuto dopo si ripete sulla punizione di Sneijder. Monologo nerazzurro, la Lazio prova ad alleggerire la pressione con le conclusioni di Floccari e Kolarov, ma l'Inter va ripetutamente vicina al gol. Al 36' Sneijder indugia, Muslera salva, Eto'o spreca, un minuto dopo e' ancora l'uruguaiano a dire no al camerunense.

 

Dopo una magia del 'dribblomane' Zarate, all'ultimo assalto l'Inter passa con il colpo di testa vincente di Samuel al 46'. Esplode la curva nerazzurra, fa festa anche il pubblico di fede laziale che in apertura di ripresa dedica uno striscione a Mourinho ("uomo vero in un calcio finto") e si lascia andare ai soliti cori anti-Lotito.

 

Clima surreale in un Olimpico tutto interista sugli spalti, mentre in campo, a parte la scheggia impazzita Zarate, la Lazio si limita soltanto a tenere bene il campo. Ritmi bassi, passaggi in orizzontale, poca voglia di lottare. Cosi' al 25' arriva il 2-0 nerazzurro, lo sigla Thiago Motta con un gran colpo di testa su angolo di Maicon. Esulta tutto l'Olimpico. Finisce cosi', Inter a due passi dal quinto titolo consecutivo, Lazio ko, ma virtualmente salva.

Rai.it

Siti Rai online: 847