Calciopoli, PM chiede una replica

L'8 novembre possibile sentenza
[an error occurred while processing this directive]
Calcio
25-10-2011

Calciopoli, PM chiede una replica

L'8 novembre possibile sentenza

Si e' conclusa l'udienza odierna del processo a Calciopoli in corso di svolgimento presso la nona sezione penale del tribunale di Napoli. Un'udienza lunga, durata poco meno di sei ore, aperta da una lunga dichiarazione spontanea resa dall'ex designatore arbitrale Paolo Bergamo e proseguita con le arringhe dell'avvocato Silvia Morescanti, legale dello stesso Bergamo, nonche' di Fabiani e della Fazi, e dell'avvocato Paolo Trofino, uno dei difensori di Luciano Moggi. La Morescanti ha chiesto "il proscioglimento per tutti i capi di imputazione riferiti a Bergamo perche' il fatto non sussiste", quindi ha aggiunto: "In questo processo nessuno ha mai nominato la Fazi, quindi non saprei proprio cosa dire in proposito se non riprendere quanto detto precedentemente sulla mancanza assoluta di prove, per cui chiedo l'assoluzione".

Molto articolata invece l'arringa di Trofino, che ha chiesto di rinviare alla prossima udienza il proprio intervento, ricevendo l'ok dal presidente Teresa Casoria. Si torna in aula l'8 novembre, per quella che, a meno di sorprese, dovrebbe essere l'ultima data del primo grado del processo. In programma la chiusura dell'arringa di Trofino, ma anche la replica annunciata dal pm Stefano Capuano e una 'precisazione' chiesta proprio in chiusura dell'udienza odierna dal giornalista Rai Ignazio Scardina. Da verificare a questo punto la possibilita' che i difensori, dopo il nuovo intervento annunciato da Capuano, chiedano una controreplica ("dipende da quello che dira' il Pm", hanno detto i legali presenti). "Mi affido al buon cuore degli avvocati: se non parlano troppo l'8 novembre si va in camera di consiglio. Se no il 15 per la sentenza", ha infatti detto la Casoria. Che a inizio anno si era detta sicura di chiudere entro la primavera.

Rai.it

Siti Rai online: 847