Mondiali di rugby, countdown finale

Domenica Francia e Nuova Zelanda si giocano un posto per entrare nella storia
[an error occurred while processing this directive]
Rugby
21-10-2011

Mondiali di rugby, countdown finale

Domenica Francia e Nuova Zelanda si giocano un posto per entrare nella storia

    L'ultimo ostacolo sulla via del titolo mondiale si chiama Francia. In Nuova Zelanda il rugby e' una faccenda molto seria. Per questo 24 anni d'attesa sono tanti, troppi. Domenica, nello storico Eden Park, gli All Blacks lotteranno per tornare nel paradiso della palla ovale e rinnovare il loro stesso mito.   

    Il precedente e' benaugurante: nel 1987 - prima edizione della rassegna iridata - la finale fu giocata nello stesso impianto, sempre contro i transalpini, ed i padroni di casavinsero 29-9. All Blacks e francesi si sono gia' incontrati il 24 settembre, durante la fase a gironi, ed i 'galletti' sono stati asfaltati con un eclatante 37-17.  Nonostante cio', la Francia e' considerata un po' la 'bestianera' della Nuova Zelanda, almeno in Coppa del mondo. Qui ancora non hanno dimenticato la scoppola subita nella semifinale del 1999, quando la Francia vinse 43-31. E nemmeno quella del 2007(quarti di finale a Cardiff), con il successo degli avversari per 20-18. I tifosi locali quindi fanno gli scongiuri, anche se il ruolino di marcia dei loro idoli sembra a prova d'errore.
     
    In semifinale la squadra selezionata da Graham Henry, imbattuta, si e' sbarazzata con una partita praticamente perfetta dell'Australia (20-6), che oggi ha conquistato il terzo posto superando il Galles 21-18.  Il XV francese - allenato da Marc Lievremont - e' stato finalista nel 1987 e nel 1999. Secondo i piu', non ha quasi speranza di uscire indenne dalla sfida di domenica. Convinzione avvalorata dal suo percorso tutt'altro che immacolato. Piu' che il gia' ricordato ko contro la Nuova Zelanda, hanno suscitato perplessita' la sconfitta con le modeste Isole Tonga (19-14) e l'insipida semifinale, vinta (con uno stiracchiato 9-8) controun Galles per un'ora in inferiorita' numerica.  D'altra parte la Francia ha dato prova della sua proverbiale capacita' di esaltarsi nelle difficolta' nel convincente quarto vinto contro l'Inghilterra (19-12).  Ma potrebbe non bastare, perche' dalla parte degli All Blacks ci saranno pure i 60.000 dell'Eden Park ed il suo clima infuocato (ma sempre sportivo). In questo stadio (nato per ilcricket) la Nuova Zelanda ha giocato 70 volte dal 1921: 58 vittorie, dieci sconfitte e due pari. L'ultima a passare e' stata proprio la Francia, il 3 luglio 1994 (23-20).   Chi sicuramente non perdera' il sorriso e' il cassiere. Si calcola che il fine settimana della finale generera' un giro d'affari di circa 45 milioni di euro.

    Rai.it

    Siti Rai online: 847