Argento a Schwazer

Nella 20 km di marcia oro al russo Emelyanov
[an error occurred while processing this directive]
Barcellona 2010
27-07-2010

Argento a Schwazer

Nella 20 km di marcia oro al russo Emelyanov

Il russo Stanislav Emelyanov ha vinto l'oro nella 20 km di marcia agli Europei di Barcellona; argento all'azzurro Alex Schwazer. Podio anche per il portoghese Joao Vieira, che ha conquistato il bronzo. 5/o l'altro azzurro Giorgio Rubino mentre Ivano Brugnetti si e' ritirato. 'Va bene cosi' - ha detto Schwazer -. Qua devo fare in modo di star bene in entrambe le gare. Quando a metà gara ho visto che Emelyanov aveva 20-25'' di vantaggio ho cercato di risparmiare un po' le forze'.

Ventisette uomini sulla linea di partenza di Passeig Picasso e un colpo di pistola che da' inizio alla loro marcia. Alex  Schwazer si lancia subito in testa. Con lui se ne vanno il diciannovenne, miglior ventista russo del 2010, Emelyanov e il veterano romeno Casandra che tenta un'iniziativa che si rivelera' presto un azzardo. Sono loro tre in testa, con a  distanza il gruppo degli inseguitori con gli altri due azzurri Brugnetti e Rubino. Insieme a loro l'irlandese Heffernan, il  portoghese Vieira, il russo Krivov e il bielorusso Simanovich.

Sono passati 4 km e i battistrada restano in due:  Schwazer ed Emelyanov. Nei pressi dell'ottavo chilometro, Emelyanov subisce una prima proposta di squalifica e  rimane da solo davanti, mentre Schwazer butta un occhio al cronometro e rientra nel gruppo insieme a Brugnetti e Rubino che intanto si sono fatti sotto. I tre azzurri ora marciano insieme. Al giro di boa si evidenzia il vantaggio del  giovane russo che passa ai 10 km in 40'14". 12 secondi piu' indietro il resto degli avversari con i tre italiani sempre  affiancati da Simanovich, Heffernan e Joao Vieira. Quando sono trascorsi 45'50", Brugnetti sfila fuori dal gruppo e  chiude prima del tempo la sua marcia.

Superato il 14 km, Schwazer (56'27"), che in quel momento e' secondo, prova  a staccarsi, ma non lo lascia andare via da solo il portoghese Vieira (56'29") e cosi' tra i due comincia una lotta all'inseguimento di Emelyanov, 15" davanti a tutti (56'12"). Sesto Rubino (56'43"), ma al 15^ km un triplo rosso  mette fuori Simanovich, e cosi' il finanziere  romano recupera una posizione. Inarrestabile Emelyanov che macina metri e secondi di vantaggio sul resto  della concorrenza: Vieira e Schwazer restano dietro a giocarsi le altre due medaglie. La musica non cambia fino all'arrivo,  vince Emelyanov in 1h20'18", Schwazer si prende l'argento dopo una rimonta conclusa in 1h20'38" e il bronzo a Vieira  1h20'49"). Rubino e' quinto (1h22'12"), preceduto dall'irlandese Heffernan (1h21'00").

Classifica della 20 km

 1. Stanislav Emelyanov (Rus)  1'20:10
 2. Alex Schwazer (Ita)        1'20:38
 3. Joao Vieira (Por)          1'20:49
 4. Robert Heffernam (Irl)     1'21:00
 5. Giorgio Rubino (Ita)       1'22:12
 6. Andrey Krivov (Rus)        1'22:20
 7. Matej Toth (Svk)           1'22:20
 8. Jakub Jelonek (Pol)        1'22:24
 9. Juan Manuel Molina (Spa)   1'22:35
10. Rafal Augustyn (Pol)       1'22:40
11. Andriy Kovenko (Ucr)       1'22:43
12. Ruslan Dmytrenko (Ucr)     1'22:45
13. Hervé Davaux (Fra)         1'24:12
14. Miguel Angel Lopez (Spa)   1'24:28
15. Silviu Casandra (Rom)      1'24:51
16. Maik Berger (Ger)          1'25:01
17. Anton Kuchmin (Svk)        1'25:12
18. José Ignacio Diaz (Spa)    1'25:36
19. Dawid Tomala (Pol)         1'25:50
20. Jamie Costin (Irl)         1'26:05
21. Sergio Vieira (Por)        1'27:07
22. Ivan Losyev (Ucr)          1'27:12
23. Arnis Rumbenieks (Lat)     1'30:50

Rai.it

Siti Rai online: 847